Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 30 Luglio 2021 - ore 06:09

TREND

Industria cosmetica italiana: 10,5 miliardi di euro di fatturato nel 2020

Oltre 600 aziende associate per rappresentare un settore chiave per il sistema Paese: 10,5 miliardi di euro il valore del fatturato registrato nel 2020.


Battuta d'arresto per la IV gamma: -5,6% la spesa nel 2020

Nel 2020 la IV gamma in Italia ha segnato il suo primo cedimento: -4,1% la flessione dei volumi venduti presso la Gdo e -5,6% la riduzione della spesa rispetto al 2019 per via di prezzi medi più contenuti.


Continua la corsa dei prodotti “free from”

L’ultima edizione dell’Osservatorio Immagino GS1 Italy fotografa l’inarrestabile successo dei prodotti alimentari privi di almeno un nutriente, ingrediente o additivo, che nei supermercati e ipermercati italiani hanno realizzato un giro d’affari di 6,9 miliardi di euro.


Tecnologie di consumo in grande spolvero. Nel primo trimestre del 2021 vendite +26,9%

Avvio di 2021 positivo per il mercato italiano della tecnologia di consumo. Nelle prime 11 settimane del 2021 le vendite sono balzate del +26,9% a valore, con trend positivi sia online che offline.


Ortofrutta: scatto dei consumi a gennaio 2021

Secondo l’Osservatorio di Mercato di Cso Italy, su rilevazioni fornite da Gfk, a gennaio i consumi di frutta e verdura delle famiglie italiane hanno registrato una crescita del 4% in volume - per un totale di circa 463 mila tonnellate - e un aumento del valore del 3%, a fronte di prezzi medi pressoché invariati.


L’export digitale italiano di beni di consumo vale 13,5 mld (+14%)

I settori più importanti per le vendite b2c online all’estero sono fashion (7,1 miliardi, 53%), food (1,9 miliardi, 14%) e arredamento (1,1 miliardo, 8%). L’export online b2b, invece, vale 127 miliardi, -5%, pari al 29% delle esportazioni complessive. I principali mercati di sbocco sono Germania, Francia e Regno Unito....


E-commerce, continuano a crescere gli acquisti online pagati alla consegna

Dall’ultima analisi di Qapla’ nei primi mesi dell’anno l’opzione di pagamento in contrassegno in Italia cresce dal 16% al 17,5% circa e incide soprattutto sui settori fashion e jewelry.


Biologico: aumenta la spesa di frutta e verdura nell'anno della pandemia

Per il 60% dei responsabili acquisti l’origine 100% italiana acquisirà ulteriore centralità nella scelta di prodotti ortofrutticoli. Questi i primi dati di Organic F&V Monitor, l’Osservatorio - promosso da AssoBio e Alleanza Cooperative Italiane e curato da Nomisma - nato nell’Anno Internazionale della frutta e della v...


Acquisti digitali: +11% nei primi mesi del 2021

Secondo quanto rilevato dall’Osservatorio Consumi di Payback, crescono dell’11% gli acquisti digitali degli italiani nella prima parte dell’anno, nonostante il -82% delle transazioni legate al travel.


Immatricolazioni auto ancora in calo a febbraio

Secondo i dati diffusi dal Ced del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, febbraio si chiude con 142.998 immatricolazioni di auto nuove, pari a -12,3% sul pari periodo 2020. Transizione ecologica sostenibile basata sulla neutralità tecnologica centrale per il piano di rilancio del Recovery Plan.


Tecnologia di consumo: +5,5% per il mercato italiano nel 2020

Secondo i dati GfK le vendite sono cresciute del +5,5% e il valore complessivo del mercato ha raggiunto i 15,5 miliardi di euro. Trainano la crescita il comparto It Office (+32,5%) e il Piccolo Elettrodomestico (+15,5%).


Cosmetici: fatturato globale ed export in contrazione nel 2020

Secondo quanto emerso dall’Indagine congiunturale presentata dal Centro Studi di Cosmetica Italia, il fatturato globale del settore risulta in contrazione del -12,8%, con l’export in calo (-16,5%) rispetto al 2019. Grande distribuzione e farmacia hanno contenuto i cali, mentre solo l’e-commerce ha mostrato dati positiv...


Tetra Pak Index: il Covid-19 e il dilemma tra sicurezza alimentare e ambiente

Secondo il Tetra Pak Index 2020, giunto alla sua tredicesima edizione, il 68% degli intervistati considera la sicurezza alimentare un tema centrale, mentre la preoccupazione per l'ambiente è seconda solo a quella per il Covid-19. A livello globale, per il 77% dei consumatori lo spreco alimentare è una sfida chiave.


Fiducia dei consumatori: si salva solo la filiera alimentare

Tra dubbi sulla medicina e la sfiducia nella politica, una ricerca internazionale svela che gli effetti della pandemia da Covid-19 non hanno modificato il livello di fiducia nella catena di approvvigionamento alimentare, soprattutto nell'industria di marca.