Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 27 Maggio 2020 - ore 14:00

PRIMO PIANO

Covid-19: quanto è ammalata la distribuzione?

Covid-19: quanto è ammalata la distribuzione?

E' ammalata gravemente. Secondo The European House - Ambrosetti soprattutto nel non food sono a rischio dal 17,8 al 20% delle imprese.


Riapertura: non è un Paese per giovani

Riapertura: non è un Paese per giovani

L’atteggiamento generale è prudente, ma con giudizio. La metà degli italiani tornerà come prima nelle botteghe e nei centri commerciali.


E-commerce: perso il 19 per cento del potenziale

E-commerce: perso il 19 per cento del potenziale

I dati di Netcomm e Gfk quantificano i risultati record. Ma la crescita eccessiva non ha permesso di soddisfare una buona quota di e-shopper.


I best seller della pandemia sotto la lente di Coop

Se il kit per l'autodifesa dal virus tiene banco, l'alimentare confezionato crolla, mentre aumentano i sostitutivi della ristorazione.


Le intenzioni di acquisto alla prova della Fase 2

Jakala ha condotto una serrata analisi sui consumatori: il ritorno alla normalità, secondo gli italiani, sarà lento e prudente e molte abitudini resteranno.


Nelle consegne a domicilio la spesa surclassa la ristorazione

“L’home delivery sta subendo una vera e propria trasformazione", constata Elisa Pagliarani, general manager di Glovo Italia.


Cosa cambia nel commercio dal 14 aprile...almeno a livello nazionale

Misure prorogate al 3 maggio, ma alcune novità: riaprono cartolerie, librerie, negozi per bambini. Il Governo è per il prolungamento degli orari.


Italia: il Covid costerà oltre 80 miliardi di Pil

La valutazione di Deloitte è di una perdita del del 4,6 per cento. Sempre meglio della stima di Prometeia, che parla di un -6,5 per cento.


Rallenta in Gdo la rincorsa agli acquisti

Rispetto alla settimana terminante il 15 marzo, quella conclusa il 22 dimostra una minore intensità degli acquisti. Ma le tendenze di fondo si mantengono costanti: minimarket, supermercati e discount tirano la volata, mentre ripiegano le grandi superfici. Le merceologie più acquistate sono quelle da scorta, i beni per ...


Coronavirus: una cura per il retail

Le indicazioni di Bain & Company non riguardano solo la gestione dell'emergenza, ma anche la programmazione della ripresa.


Tutti i numeri della Dop economy

I prodotti italiani a indicazione geografica superano i 16,2 miliardi di euro alla produzione - 8,9 miliardi vino -, con una crescita del 6% in un anno. Forte il contributo dell'export.


La leadership femminile aumenta....a bassa velocità

Secondo il rapporto ‘Women in business 2020’ di Grant Thornton International le donne occupano il 29% dei posti di comando aziendali. Il dato è in aumento, ma la prevalenza maschile è ancora lampante.


Coronavirus 2: l'impatto sulla distribuzione e sui consumi

Scorte, accaparramenti, acquisti compulsivi, hanno portato in alto le vendite della moderna distribuzione. Ma non sono certo rose e fiori: lo spiega Claudio Gradara.


Coronavirus 1: l'impatto macroeconomico

Secondo Ref ricerche il contraccolpo sul Pil italiano va da un minimo di 9 miliardi a un massimo di 27. Ecco i due scenari possibili.