Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 02 Giugno 2020 - ore 10:00

INTERVISTA

Buena Vista all’arrembaggio dell’home entertainment italiano.

Pirati dei Caraibi e non solo. La redazione di DM ha intervistato Laura Nuvoli, executive marketing director di Buena Vista Home Entertainment Italia, per conoscere qualcosa di più sul lancio del nuovo dvd della Disney e sui progetti in programma per il 2007.


Federdistribuzione dice sì alla benzina libera

La liberalizzazione del sistema di vendita del carburante, nonostante sia ancora in fase di gestazione, è già al centro della bufera. L’attuale situazione vede i benzinai minacciare serrate e le associazioni dei consumatori spingere perché il governo trasformi in decreto il disegno di legge.


Cremonini promuove Chef Express a nuovo marchio ombrello della ristorazione

Cremonini, uno dei principali gruppi alimentari europei, ha avviato la riorganizzazione strategica del settore della ristorazione, riunendo tutte le attività sotto il brand ombrello Chef Express.


Conagit punta soprattutto sulla gdo

Conagit, fra i primi produttori italiani di alimenti per cani e gatti, da 50 anni offre una scelta completa di articoli in grado di rispondere alle esigenze di assortimento dei diversi canali distributivi. L’azienda, grazie a una completa visione strategica del mercato, riesce a coordinare efficacemente tutti gli eleme...


I progetti di sviluppo di Sidis

Sidis, l’insegna di Interdis presente in Italia con oltre 700 punti vendita, nell'ambito dei progetti di sviluppo per i prossimi anni ha realizzato la nuova campagna di comunicazione che ha come testimonial d’eccezione Bugs Bunny. Proprio sulla comunicazione si pronuncia Giorgio Santambrogio, direttore generale marketi...


Rauch: prodotti, posizionamento, obiettivi e strategie

La redazione di Distribuzione Moderna ha incontrato Pierpaolo Nave, marketing manager di Rauch Italia, per tracciare un quadro dell’azienda, individuare le linee strategiche adottate e delineare gli obiettivi futuri.


Crai per una Supercentrale promotrice di sviluppo

Uno scenario nuovo e in divenire, che finirà per rimescolare le carte degli equilibri della distribuzione italiana...


Prodotto, Punto vendita e Personale: i tre assi di Coin

A circa un anno dall’ingresso in Coin della nuova compagine azionaria, Stefano Beraldo, amministratore delegato del gruppo mestrino, ne ha delineati obiettivi e linee strategiche di sviluppo, nonché le azioni intraprese per conseguirli che convergono verso il miglioramento degli asset principali.


DS Food scommette sul mercato degli alimenti senza glutine

La redazione di Distribuzione Moderna ha incontrato Elisabeth Tocca, responsabile marketing di DS Food, per tracciare un quadro del mercato dei prodotti alimentari senza glutine e mettere a fuoco le linee guida dell’azienda.


Liberare quote di reddito oggi prigioniere!

Dm ha incontrato Aldo Soldi, presidente di Ancc, per farsi raccontare a cosa punta il primo distributore italiano, dopo l’ingresso di Aspiag nella compagine di Centrale Italiana nonché il successo ottenuto dall’iniziativa di legge popolare riguardante la liberalizzazione delle vendite dei farmaci da banco.


Le strategie di Colgate-Palmolive

La redazione di DM ha incontrato Daniele Vettoretti, presidente e amministratore delegato Colgate-Palmolive commerciale, per mettere a fuoco i risultati ottenuti e le linee guida dell’azienda.


¡Tierra!: il progetto responsabile di Lavazza

La redazione di Distribuzione Moderna ha incontrato Mario Cerutti, direttore supply chain e coffee buying department di Lavazza, per tracciare un quadro di ¡Tierra!, l’iniziativa di sostenibilità intrapresa dall’azienda in tre comunità di coltivatori di caffè in Colombia, Honduras e Perù.


L’importanza della comunicazione per Kellogg

La redazione di DM ha incontrato Lucia Galluzzi, Nutrition & Communication Manager di Kellogg Italia, per tracciare un quadro delle strategie comunicative volte a consolidare la leadership dell’azienda nel nostro Paese.


Missione possibile: tutela e valorizzazione del Provolone nel mondo

I prodotti tipici italiani oltre a presidiare una nicchia in crescita dei consumi nazionali, rappresentano un vero e proprio fiore all’occhiello del made-in-Italy sui mercati internazionali, dove cresce la domanda di qualità abbinata alla garanzia della provenienza.