Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 12 Agosto 2020 - ore 18:30

PRIVATE-LABEL

Coind investe 7,5 milioni sulle capsule private label

Coind investe 7,5 milioni sulle capsule private label

L'azienda emiliana, regina europea nel proprio segmento di mercato, installa due nuove linee produttive grazie alla partnership con Ima. Il raffo...


Gruppo De Nigris: la qualità non tollera i luoghi comuni

Gruppo De Nigris: la qualità non tollera i luoghi comuni

Sinonimo di balsamico, ma anche di molti altri prodotti, fortemente presente in Gdo, ma interessatissimo a svilupparsi anche nella ristorazione, ...


Le plastiche usa e getta escono dagli scaffali di Lidl

Le plastiche usa e getta escono dagli scaffali di Lidl

Su tutta la rete nazionale, formata da più di 630 punti di vendita, l’insegna stima di togliere dalla circolazione un totale di circa 450 milioni...


Arborea diventa gruppo e si sviluppa in Italia e all'estero

L'impresa sarda si è trasformata, nel tempo, in un player da ben 184 milioni di fatturato, operante in tutti i segmenti del mercato lattiero caseario con prodotti vaccini, caprini e ovini di alta qualità. E questo è, secondo Ignazio Sini, Direttore vendite, solo un punto di partenza per nuovi orizzonti di business. Ved...


Privet label: Riverside acquisice le minerali e i soft drink La Galvanina

Il mondo degli investitori istituzionali ha fame di Mdd: così, dopo che Consilium si è aggiudicato Gelit (primi piatti surgelati) e Dino Corsini (colati da forno) Riverside, private equity americano con oltre 90 società in portafoglio, acquisisce La Galvanina.


Gruppo Fini alla scoperta di nuovi orizzonti

Il gruppo emiliano si distingue, con i suoi due marchi ombrello, per la raffinatezza della gamma, che oggi guarda con attenzione crescente allo sviluppo estero, alle marche del distributore di fascia alta e alla diversificazione, con l'ingresso nel mercato dei piatti pronti, a partire dalle carni. Lo spiega il Direttor...


Aldi: la sfida cinese comincia il 7 giugno

Ammonisce Nick Miles, capo area Asia Pacifico della società di ricerche Igd: "Il mercato locale è molto particolare. Parecchi leader internazionali sono entrati invano negli ultimi 20 anni, mentre il discount attualmente non esiste, o è comunque ben poco diffuso. A contare, per il consumatore cinese, sono i brand".


Plma: successo per l’edizione 2019

Oltre 15.000 acquirenti e visitatori provenienti da 120 Paesi, 2700 aziende espositrici da oltre 70 Paesi, compresi oltre 60 padiglioni nazionali e regionali, e un’area espositiva che copre circa 42.000 mq e 15 sale del Centro Rai. Questi i numeri della fiera 'World of private label' 2019 di Plma, che si è svolta ad Am...