LATTIERO-CASEARIO

Newlat raccoglierà 200 milioni dalla quotazione

Newlat raccoglierà 200 milioni dalla quotazione

La forte somma derivante dal collocamento verrà destina alla crescita sia per linee interne, in particolare nel segmento del benessere e della sa...


Inalpi scala il mercato in Italia e all’estero

Inalpi scala il mercato in Italia e all’estero

Ambrogio Invernizzi: "Inalpi raggiunge una quarantina di Paesi nel mondo, per un rapporto export/fatturato intorno al 50 per cento. Le nazioni ch...


Scompare a 91 anni l'imprenditore Giovanni Ferrari

Scompare a 91 anni l'imprenditore Giovanni Ferrari

Imprenditore capace e visionario, a 25 anni, negli anni Sessanta, Ferrari prende la guida dell'impresa di famiglia e, indovinando e cogliendo le ...


Spinosa, mozzarella Dop ad alta tecnologia

Coniugare la migliore tradizione italiana con i sistemi di tracciabilità più moderni: questa la scelta di Spinosa che ha adottato la blockchain di EY e che si avvale largamente dei nuovi media per dialogare con i consumatori finali. Ne parliamo con Giustina Noviello, comproprietaria della società campana.


Arborea diventa gruppo e si sviluppa in Italia e all'estero

L'impresa sarda si è trasformata, nel tempo, in un player da ben 184 milioni di fatturato, operante in tutti i segmenti del mercato lattiero caseario con prodotti vaccini, caprini e ovini di alta qualità. E questo è, secondo Ignazio Sini, Direttore vendite, solo un punto di partenza per nuovi orizzonti di business. Ved...


Gruppo Lactalis si aggiudica Nuova Castelli

Il gruppo di Reggio Emilia, 460 milioni di euro di fatturato, passerà da una proprietà inglese, visto che l’80% è in mano al fondo Charterhouse Capital Partner, a un colosso multinazionale francese da 18,5 miliardi di euro che, nel tempo, ha raccolto sul nostro mercato aziende e marchi come Parmalat, Locatelli, Inverni...


Asiago Dop: il successo è stagionato

Soprattutto il prodotto stagionato continua a segnare un consistente miglioramento, portando la propria crescita, nell'ultimo biennio, all’8,81 per cento. L’ottimo risultato è stato premiato da vendite in salita del 9,8% e da un aumento delle quotazioni, su base annua, del 4,92 per cento.


Corte di Giustizia Ue: giù le mani dai simboli delle Dop

La Corte sottolinea, in difesa della Dop 'Queso Manchego', che la protezione degli alimenti a denominazione si estende a qualsiasi evocazione sia di tipo verbale che figurativo, specie se l'elemento menzionato può portare direttamente alla mente del consumatore, come immagine di riferimento, un alimento protetto.


Consorzio Virgilio, re del caseario, apre il suo primo punto vendita a Milano

Consorzio Virgilio, 50 caseifici associati e più di 1.500 soci allevatori conferenti per 320 milioni di fatturato, nato nel 1966 come Consorzio Latterie Sociali Mantovane, inaugura il suo Pdv presso il Mercato Agricolo Coperto più grande della Lombardia, quello di Porta Romana, in via Friuli 10, nella zona centro ovest...


Sial Parigi: gli espositori italiani raggiungono il 10% del totale

Giornata finale per la rassegna francese, ma anche per Madrid Fruit Attraction. In entrambi i casi l'Italia ha giocato un ruolo da protagonista, con rapporti commerciali e di affari ottimi, che danno una risposta implicita alle tensioni generate dalla politica sullo scacchiere europeo.


Stéphan Coum: "La transizione alimentare è un punto di partenza"

L'uomo di punta di Carrefour Italia racconta cosa è stato fatto e cosa dovrà essere fatto per il bene di tutta la filiera, che oggi non può più sottrarsi al fattore chiave della sostenibilità. In questo l'Act for food ha un ruolo di pioniere, inserendo per la prima volta anche il blockchain.


Granarolo e Giv, alleanza nel vino sul mercato elvetico

Il patto fra due colossi nazionali servirà a sviluppare, tramite la società Comarsa, il business enologico in terra elvetica. E' un'inizaita nelle corde dei due partecipanti, che fatturano rispettivamente 1,3 miliardi e 385 milioni di euro.


Grana Padano: in volata la produzione e l'export

Il Padano si conferma come la Dop più consumata nel mondo, con una produzione prevista, nel 2018, di 5 milioni di forme e un export che promette di superare 1,9 milioni di pezzi, pari al 40,5% del totale marchiato.


Centrale del latte d'Italia a tutta diversificazione

Dal core business del latte e dei derivati il Gruppo ha esteso la propria offerta ai dessert, alle bevande salutistiche, alle IV gamme e ai piatti pronti vegetali, anche grazie al recente accordo con Zerbinati. Il focus di Cli non si limita alla Gdo, ma copre 13.000 negozi tradizionali, grazie a una logistica molto eff...