Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 12 Agosto 2020 - ore 18:30

ELETTRONICA-DI-CONSUMO

Unieuro diventa una public company

Unieuro diventa una public company

Il private equity americano Rhône Capital ha ceduto la quota residua del 17,6 per cento per un corrispettivo di 46 milioni di euro. In questo mod...


Andrea Scozzoli, Aires: "Elettronica in positivo, ma serve attenzione"

Andrea Scozzoli, Aires: "Elettronica in positivo, ma serve attenzione"

Il canale specializzato mette a segno, nel primo semestre, un +3,5 per cento. Tuttavia la crescita è, in un certo senso, apparente, visti i bassi...


Il non food amplia la propria ripresa

Il non food amplia la propria ripresa

L'Osservatorio annuale condotto da GS1 Italy e Trade Lab conferma che, a parità di condizioni, il non alimentare continua a dimostrarsi più resis...


L'incognita Iva minaccia l'Italia che non cresce

Complessivamente, in 8 anni, il mercato interno ha lasciato sul terreno circa 60 miliardi di euro di spesa. Lo afferma la ricerca Confesercenti-Cer “2011-2020 l’Italia che non cresce”. Nel 2020 si potrebbe avere qualche miglioramento e un recupero dei consumi, a patto di non toccare le imposte indirette.


Unieuro conquista la leadership dell'elettronica

Il bilancio consolidato si è chiuso con ricavi pari a 2,1 miliardi di euro. In particolare il gruppo è cresciuto di oltre 11 punti nel canale retail, mentre le vendite online hanno registrato un balzo di più di 30 punti, posizionandosi per la prima volta al secondo posto per incidenza sulle vendite.


Unieuro alla conquista della Sicilia con l'acquisto di Pistone (Expert)

La più importante catena italiana di elettronica e Ict, con oltre 600 negozi, compreso il franchising, cresce ancora. Entrano nel perimetro 12 punti vendita prima associati al gruppo di acquisto Expert. E lo sviluppo sul territorio isolano è solo all'inizio.


Vending: il non food totalizza 500 milioni di euro

I più venduti sono i prodotti per l’igiene personale (19%) come fazzolettini, gel igienizzante mani, spazzolini e rasoi, seguiti dall'elettronica di consumo (13%), in particolare gli accessori per la telefonia (auricolari e cuffie, cavi caricabatterie, power bank), e dai prodotti per la prima infanzia (salviette umidif...


Unieuro trova casa negli ipermercati di Marco Brunelli

Parte l’alleanza tra Uniero e Finiper per lo sviluppo di corner di elettronica all'interno di 20 'Iper La Grande I'. La nuova insegna, ‘Uniero by Iper’, parte da un vero contratto di affiliazione commerciale, che prevede, da parte di Finiper, un accollo quasi totale degli investimenti e una gestione in autonomia.


Tutti i premi di consolazione dell'anno 2019

Uno scenario contraddittorio, ma improntato comunque alla negatività, quello che emerge dalle previsioni di Coop e Nomisma, confermate dalle prime valutazioni della stagione natalizia. Ma gli italiani sperano e, per fortuna, non smettono di riconoscersi un giusto diritto alla gratificazione. Ecco quali saranno le voci ...


L'elettronica sostiene il credito al consumo

Ritmi più contenuti per il mercato del credito al dettaglio. Tuttavia, nei primi 9 mesi del 2018, i finanziamenti destinati agli elettrodomestici ed elettronica mostrano la variazione più interessante (+20,2%), grazie all'impulso delle tecnologie innovative e delle promozioni.


Ict, moda e formaggi nel mirino dei falsari

In pericoloso aumento il flusso internazionale dei fake, che, nel non food, erodono i marchi registrati in Italia. Parliamo di 32 miliardi di euro che pesano sul commercio mondiale. Ma il vero iceberg resta l'alimentare, dove il soundig ha doppiato la boa dei 100 miliardi di euro.


Un Black Friday da incorniciare anche per i negozi fisici

Non ci sono state differenze sostanziali, in quantità, tra negozi classici e digitali, a dimostrazione del fatto che il consumatore oggi ragiona sempre di più in un’ottica omnicanale. Invece, a valore, è stato l’online a crescere in maniera più sostenuta, registrando un +53%, contro un +40% dei punti vendita tradizion...


Il flagship Apple di Milano centro aprirà il 18 luglio

Progettato dall’archistar Norman Foster, il Pdv è collocato completamente nel sottosuolo, con un’area vendita superiore ai 3.000 mq. I clienti potranno accedervi percorrendo una scalinata ad anfiteatro lunga 22 metri.


DoveConviene mette il negozio al centro della shopping experience

Marco Durante, country manager Italia della piattaforma internazionale, ci spiega per quale motivo il punto vendita è centrale e come può migliorare le proprie performance grazie a Internet.