Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 07 Agosto 2020 - ore 14:30

NORMATIVE

La Provincia di Trento decide la chiusura domenicale

La Provincia di Trento decide la chiusura domenicale

Questa volta il Covid-19 non c'entra niente: la norma stona comunque con la crisi dei consumi e colpisce particolarmente la Gdo.


Cosa prevede il nuovo Patto per l'export

Cosa prevede il nuovo Patto per l'export

Il provvedimento, firmato alla Farnesina, prevede 1,4 miliardi di risorse per l'internazionalizzazione delle imprese e per la promozione oltre co...


Commercio: proseguono contraddizioni potere centrale/locale

Commercio: proseguono contraddizioni potere centrale/locale

L'ultima ordinanza, in ordine di tempo, è quella della Campania, che vieta l'apertura di cartolerie e librerie e fissa fasce giornaliere e orarie...


Le cartolerie lombarde e toscane contagiano di più....secondo le Regioni

Gli enti locali vanno oltre i dettami del premier, Giuseppe Conte. Una storia di difficile comprensione, quella che coinvolge i cartolai.


Cosa cambia nel commercio dal 14 aprile...almeno a livello nazionale

Misure prorogate al 3 maggio, ma alcune novità: riaprono cartolerie, librerie, negozi per bambini. Il Governo è per il prolungamento degli orari.


Lombardia, Veneto e Toscana: obbligo di mascherina per 19 milioni di italiani

La maggiore novità delle tre regioni è l'obbligo dei dispositivi di protezione. Sì alla cartoleria e cancelleria, mentre è un 'ni' per piante e fiori.


Fioristi aperti: un pesce d'aprile di pessimo gusto

Contraddizioni fra il Dpcm 22 marzo, che ha deciso la chiusura, mentre la titolare del Mipaaft ha annunciato la riapertura. E intanto la stagione rischia di appassire.


Coronavirus: nuove regole nazionali e stretta totale in molte regioni

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato una nuova ordinanza. In Lombardia Attilio Fontana ha emanato un provvedimento severissimo, poi adottato anche a livello nazionale.


L'Europa ferma i negozi e l'Italia denuncia blocchi alle frontiere

La decisione di chiudere tutti la distribuzione commerciale, a parte gli alimentari e le farmacie si estende ad altri Paesi e non risparmia bar, ristoranti e altri servizi.


Coronavirus: serrata totale del commercio e dei servizi fino al 25 marzo

Le principali deroghe riguardano l’alimentare e grocery, dunque Gdo e altri rivenditori di beni di prima necessità, le farmacie, le parafarmacie, i tabaccai gli edicolanti.


Covid 19: al supermercato torna la grande paura. Coprifuoco per la ristorazione

Ribadita la misura della distanza di sicurezza di 1 metro. Nei supermercati gli accessi sono contingentati, il che, sommato alla rincorsa ai beni di consumo, sta creando situazioni allarmanti presso i punti vendita.


Coronavirus: cosa prevede il nuovo Dpcm per la distribuzione e la ristorazione

Non solo i centri commerciali ma anche le medie e grandi superfici non alimentari saranno costrette a chiudere nel prossimo fine settimana, 7 e 8 marzo.


L'etichetta a 'batteria' arriva a Bruxelles

L'alternativa nostrana al Nutriscore è stata notificata alla Commissione europea. Tutto bene? Non esattamente, perché è già in atto una disputa sulle indicazioni geografiche: dovrebbero sottomettersi, o no, alle etichettature volontarie?


Il Decreto clima estende alla Gdo il contributo per i prodotti sfusi

I benefici consistono in un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 5.000 euro, mentre la dotazione finanziaria globale, a esaurimento, è di 20 milioni di euro per 2020-2021.