Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 19 Settembre 2020 - ore 16:00

MIPAAF

Icqrf: un anno record per i controlli antifrode nell'agroalimentare

Icqrf: un anno record per i controlli antifrode nell'agroalimentare

Il Report 2018 dell'attività operativa dell'Ispettorato centrale repressione frodi (Icqrf) rivela che, nel 2018, i controlli antifrode sono stati...


L'etichetta di origine riceve l'approvazione del Senato

L'etichetta di origine riceve l'approvazione del Senato

Si avvia al probabile traguardo l’etichetta di origine obbligatoria per tutti gli alimenti, compresi dunque quelli non ancora coperti da norme na...


Firmato il decreto 'Prodotto di montagna'

Firmato il decreto 'Prodotto di montagna'

L'indicazione facoltativa di qualità "Prodotto di montagna" è riservata alle materie prime che provengono essenzialmente dalle zone montane e agl...


Alimentare: made in Italy sotto attacco?

Il 27 settembre andrà al voto una proposta Onu, sostenuta dai rilievi dell’Oms, che potrebbe condurre a tassare del 20% gli alimenti che contengono grassi, sale e zuccheri. Potrebbero venire alla ribalta claim e avvisi che scoraggiano i consumi, come le famigerate etichette ‘a semaforo’. Si teme per molti prodotti del...


Origine del pomodoro in etichetta: ecco cosa cambia

Il provvedimento comporta che le confezioni prodotte in Italia abbiano l’indicazione del Paese di coltivazione del pomodoro e quello di trasformazione. Se queste fasi avvengono nel territorio di più nazioni possono essere utilizzate le diciture Paesi Ue, Paesi non Ue, Paesi Ue e non Ue. Se tutte le operazioni si svolgo...


Controllori sotto controllo con la nuova legge sul biologico

Il provvedimento, secondo una nota del Mipaaf, ha vari obiettivi: garantire una maggiore tutela del consumatore, potenziare la difesa del commercio e della concorrenza, semplificare e unificare in un solo testo la materia dei controlli sulla produzione agricola biologica, rendere il sistema delle verifiche più efficace...


Un anno di repressione frodi. Nel mirino vini, olio, carni e formaggio

Hanno lavorato duramente gli ispettori dell'Icqrf. Il rapporto annuale dell'ente, organo di Polizia Giudiziaria, permette di ricostruire indirettamente una sorta di mappa dei raggiri e delle contraffazioni: in testa sono vino, olio, carne e formaggio. Molto considerevole anche l'attività di lotta svolta su Internet.


In Gazzetta Ufficiale il decreto sullo stabilimento: 180 giorni per adeguarsi

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 7 ottobre 2017, n. 235, il decreto che reintroduce l'obbligo di indicare lo stabilimento di produzione o confezionamento in etichetta. La norma prevede ora un periodo transitorio di 6 mesi per lo smaltimento delle etichette già stampate, e fino a esaurimento dei prodotti ...


Da domani l'origine di latte e derivati diventa obbligatoria

La dichiarazione comparirà su tutto il latte e derivati per comprendere formaggi, yogurt, burro di origine animale, senza escludere il latte e i trasformati ovicaprini, oltre, naturalmente ai prodotti bovini e bufalini. A compiere la svolta sono ben 2.000 imprese nazionali, per un fatturato di 15 miliardi di euro,


Latte e derivati: al via l'origine obbligatoria in etichetta

La temuta bocciatura dell’Ue che sarebbe potuta arrivare entro la mezzanotte del 13 ottobre, non è pervenuta, e il nostro esecutivo ha avuto implicitamente via libera. Allo stato attuale la nostra Penisola è, insieme alla Francia, la sola ad avere una legislazione di questo tipo all’interno dell’Unione. I primi comment...


Agroalimentare: accordo storico fra l'Italia e il gigante Alibaba

Potenziamento del vero made in Italy sulla piattaforma del colosso cinese dell'e-commerce, tutela contro la contraffazione, azioni di promozione delle eccellenze nazionali sul mercato cinese. Questi i capisaldi dell'intesa fra il premier, Matteo Renzi, e Jack Ma, presidente di Alibaba. Le nostre Dop e Igp avranno un li...


Coop lancia "Buoni e giusti" contro lo sfruttamento del lavoro in agricoltura

'Buoni e giusti' nasce con lo scopo di contrastare fenomeni come caporalato, lavoro nero, contraffazione e presenza della criminalità nel mondo agro alimentare italiano. L'iniziativa concerne tutti gli 832 fornitori di ortofrutta del gruppo, un esercito di 70.000 aziende agricole, i 1.100 punti vendita della rete e gli...