Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 22 Settembre 2020 - ore 17:30

NON-ALIMENTARE

Prima della prima: parla il Direttore operativo di Pepco, Marcin Stańko

Prima della prima: parla il Direttore operativo di Pepco, Marcin Stańko

"Non abbiamo paura di un mercato affollato. Anzi è una sfida entusiasmante e sono certo che il nostro posizionamento unico abbia molto da dare ag...


Covid-19: quanto è ammalata la distribuzione?

Covid-19: quanto è ammalata la distribuzione?

E' ammalata gravemente. Secondo The European House - Ambrosetti soprattutto nel non food sono a rischio dal 17,8 al 20% delle imprese.


Francia: insediata la Mediatrice degli affitti

Francia: insediata la Mediatrice degli affitti

La tabella di marcia prevede, in sintesi, una ripartenza del commercio l’11 maggio, compresi gli shopping center ed escluse la ristorazione e i c...


EssilorLuxottica tocca 17.200 punti vendita con l'acquisto di GrandVision

Il gruppo olandese controlla in Italia oltre 400 punti di vendita. L'operazione, che dovrebbe prendere almeno un anno, comporterà molte nuove aperture e un ulteriore potenziamento delle attività online.


Iri: arriva la ripresina del secondo semestre

Lo scenario dei consumi rimane complesso e sofferente, come attestano le cifre Istat relative a maggio. Tuttavia una serie di fattori permette un moderato ottimismo. I pronostici di Iri spiegano quali sono i motivi di una lieve distensione del largo consumo confezionato.


Rinascente investe 15 milioni di euro su Firenze Repubblica

Pierluigi Cocchini: "Questo negozio è il quarto per noi in Italia, dopo quello di Milano e i due di Roma, e fattura 23 milioni di euro l’anno, con 1,3 milioni di visitatori e 450.000 scontrini. I turisti oggi sono il 35%, ma con la nuova offerta dovrebbero arrivare presto al 45 per cento".


Doccia fredda sui saldi secondo Confersercenti-Swg

La frenata della spesa delle famiglie è stata nettamente avvertita dalle imprese: il 34% degli imprenditori intervistati segnala vendite in calo rispetto allo scorso anno, contro appena un 10% che registra un andamento migliore sul 2018. Nei primi 30 giorni la spesa media si è attestata a 118 euro pro capite, dunque so...


Rinaldo Franco: la forza della multicanalità

L'azienda milanese si distingue per la capacità di soddisfare, con molte migliaia di referenze, tutte le tipologie commerciali, specializzate e generaliste, grandi e piccole. Il segmento del petcare resta fondamentale, ma gli alimenti sfiorano, già oggi, il 18 per cento dei ricavi.


Green Oasis Casa by Unes: i valori de il Viaggiator Goloso declinati nel non food

Unes arricchisce ulteriormente la propria offerta di marche private con il lancio di una linea di detergenti - per la pulizia domestica, il lavaggio delle stoviglie e il bucato - ecosostenibili e consigliati da Legambiente, nonché formulati partendo da materie prime vegetali, tra cui gli scarti della barbabietola da zu...


eBay sempre più importante per le nostre esportazioni online

Nel 2013-2017 il numero delle Pmi che esportano in tutto il mondo attraverso l piattaforma è cresciuto del 52%, mentre il valore totale delle vendite oltre confine è salito del 48%. Nel quinquennio il flusso in volume ha superato 13 milioni di prodotti. I prodotti più gettonati vanno dalle sneakers ai cellulari.


Coop-Nomisma: come sarà il carrello degli italiani nel 2018

Il pronostico dice che avremo qualche soldo in più da spendere, concentrandoci un po' meno sull'alimentare e decisamente di più sulle tecnologie. Per la distribuzione moderna l’andamento sarà ancora favorevole (+1%), ma dimezzato nei ritmi di marcia rispetto al 2017, contrassegnato da un eccezionale effetto climatico.


La redditività degli outlet batte quella delle vie commerciali

La classifica annuale di Ecostra e Magdu ha preso in esame oltre 150 centri, giudicati da 82 tenant, titolari di 120 marchi circa. I produttori pensano di aprire 2,7 nuovi negozi negli outlet nel corso del 2018.


Sear's abbandona definitivamente il Canada

Secondo alcuni dati di Credit Suisse l’anno dovrebbe concludersi, nell’area Usa con la chiusura di 8.500 negozi circa. Inoltre i centri commerciali saranno colpiti, in 5 anni, da una riduzione che potrebbe toccare il 25 per cento del totale.


Saldi estivi: gli italiani compreranno, ma con moderazione

Le valutazioni di Codacons e Federcosumatori, sebbene leggermente diverse, concordano sul fatto che non ci sarà alcuna rincorsa agli acquisti. Il budget rimane molto risicato. A vincere saranno soprattutto outlet e negozi di moda, mentre il piccolo dettaglio resterà al palo. Un contributo positivo verrà comunque dai t...