In occasione del centenario di Fila, la Fabbrica Italiana Lapis ed Affini fondata a Firenze il 23 giugno del 1920, è stato realizzato un francobollo emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico e distribuito da Poste Italiane, che pone l’azienda tra le “Eccellenze del sistema produttivo ed economico”.

Il visual scelto per il francobollo - del valore di 1,10 euro e una tiratura di 500 mila esemplari - rappresenta un’immagine storica dell’azienda, caratterizzata da due scolari che camminano insieme portando con sé una matita di grafite Fila in formato extralarge e le matite colorate Giotto, nell’iconica confezione con l’illustrazione del giovane pittore al cospetto del Maestro Cimabue.

La creazione del francobollo si inserisce all’interno di un più ampio piano di attività pensato per il centenario, piano che ha subito dei rallentamenti e delle modifiche a causa dell’emergenza sanitaria: tra le altre attività in programma, ad esempio, vi è un libro - edito da Corraini Editore - che condividerà storie ed esperienze di chi ha preso parte alla storia dell’azienda - e i concorsi scuola, sospesi e rimandati all’anno scolastico 2020-21.

Per il back to school, infine, sono state realizzate le nuove matite GiottoCento e LapisCento, riunite in una speciale confezione di metallo, mentre il concorso per i consumatori mette in palio centinaia di valigette da collezione con cento matite, non disponibili alla vendita.