Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 29 Novembre 2021 - ore 14:33

PRIMO PIANO

Dal 2008, Agorà con Carrefour e Finiper

Lo sapevamo, o quantomeno lo avevamo insinuato. Adesso è certezza: Agorà Network (società che riunisce i gruppi Sogegross, Comservice-Iperal, Poli, Tigros), Gruppo Finiper ed il Gruppo Carrefour Italia hanno raggiunto l'intesa per costituire una nuova centrale di acquisto.


Botta e risposta tra Coop ed Esselunga

Non accenna a placarsi la polemica tra le due catene distributive italiane. Alle dichiarazioni di Caprotti, secondo cui l'accusa di spionaggio industriale ai danni di Coop sarebbe solo frutto di «un'altra bugia delle Coop» stesse, i vertici di queste ultime hanno fatto sapere che


«E' solo una bugia»

Non si è fatta attendere la risposta di Bernardo Caprotti alle accuse di Coop Italia circa le presunte attività di spionaggio industriale da parte della centrale acquisti Esd. Si tratta di «un'altra bugia delle Coop»


Quando il gioco si fa duro…

Vincenzo Tassinari, da un ventennio presidente della prima centrale di acquisti italiana, scomoda John Le Carré per venire a capo del “giallo” che narra, passando poi, più prosaicamente, alla metafora automobilistica del caso Ferrari-McClaren.


«Esselunga in vendita? Chissà?»

Alla fine, quello che si voleva sapere non si è saputo. Esselunga è in vendita o no? Bisognerà probabilmente aspettare ancora a lungo per dare una risposta a questa domanda.


Come convincere i consumatori?

Fare la spesa al supermercato può attivare fino a quattro diverse modalità comportamentali nel consumatore. E sapere come queste possono cambiare passando da uno scaffale all’altro può aiutare le aziende a migliorare l’efficacia sia delle azioni di marketing attivate sul punto vendita che delle iniziative pre-store.


Una nuova formula per l’export

Sembra l’uovo di Colombo. Ma nessuno, prima d’ora, si era preso la briga di pensarci e – soprattutto – di passare all’azione. Ben venga, dunque, l’iniziativa realizzata da Crai, piccola catena italiana della distribuzione organizzata (il suo potenziale nel grocery è stimato intorno al 2%) ma particolarmente dinamica e ...


Alimentare a rischio d’inflazione

Il recente impennarsi della domanda di prodotti alimentari di base – dal latte ai farinacei – derivante dal miglioramento del tenore di vita in paesi popolosi come Cina e India ha posto l’Europa di fronte al dilemma di rivedere i fondamentali di una politica agroalimentare finora tesa al contenimento piuttosto che all’...


La guerra del bio

Non bastavano le continue notizie sull’aumento dei prezzi ad allarmare i consumatori. Nei giorni scorsi si sono aggiunti i dubbi, prontamente smentiti dai produttori e dalle associazioni di categoria, sull’effettiva buona qualità e naturalità degli alimenti biologici. Una vera e propria polemica innescata a ridosso del...


Aumenti: quanto c'è di vero?

Ciascuno tira acqua al suo mulino. C’è chi si affanna a dimostrare che quello del 2007 si può considerare un vero e proprio “settembre nero” per gli aumenti dei prezzi, non solo dei generi alimentari. E chi cerca di gettare acqua sul fuoco delle polemiche...


Come comprare la qualità?

La qualità alimentare nel legame con le tradizioni e il territorio e rispetto al problema della contraffazione dei marchi. Questo il tema del dibattito promosso e organizzato da Cdo Agroalimentare venerdì scorso, nell’ambito del Meeting di Rimini 2007.


Le liberalizzazioni compiono un anno

Grazie alle misure di deregulation il risparmio annuo sulla spesa dei consumatori italiani si aggira tra i 2,4 e i 2,8 miliardi di euro. È quanto sostiene il ministero dello sviluppo economico nell’analisi - condotta a un anno dal varo del primo pacchetto di liberalizzazioni e a sei mesi dal secondo


Cut price alla guida delle promozioni

Dopo due anni di rallentamenti il 2006 ha mostrato chiari segnali di ripresa nel mondo del largo consumo e della grande distribuzione. Secondo i dati AcNielsen iper, super e libero servizio hanno infatti registrato un incremento del 3,9% delle vendite a valore, un dato interessante sia rispetto agli anni precedenti che...


Raffiche di aumenti in arrivo

L’onda lunga degli aumenti dei prezzi registrati nelle ultime settimane negli Stati Uniti si appresta a investire anche il nostro paese. Nell’occhio del ciclone vi sono alcune materie prime di base: latte, cereali, oleose. Le previsioni, a detta di alcuni buyer della distribuzione, non sono proprio rosee: gli adeguamen...