Fatturato in crescita di oltre il 71%, a quota 53,2 milioni di euro e oltre 130 mila contatori luce e gas attivi in portafoglio. Sono i risultati 2019 di Alleanza luce & gas, la società del gruppo Coop Alleanza 3.0 attiva con il marchio Accendi luce & gas Coop nella fornitura di energia domestica. Le Newco, nata nel 2015, è presente in 257 punti vendita di Coop Alleanza 3.0, Unicoop Tirreno e Coop Reno, che si affiancano ai canali di vendita e assistenza web e telefonico.

Al buon risultato di bilancio 2019 ha contribuito l’estensione della rete di vendita e l’avvio di un progetto commerciale con UnipolSai Assicurazioni: una partnership con la maggiore compagnia assicurativa del Paese che ha reso Alleanza luce & gas la società di energia elettrica e gas domestici più capillare nel territorio italiano e la più vicina agli utenti.

A premiare la qualità e la prossimità del servizio di Accendi anche il churn rate (tasso di abbandono): appena il 9%, rispetto alla media di mercato del 20-30% annuo. Il trend positivo delle vendite 2019 è stato guidato dal canale web (+50%), seguito da quello fisico (+10%) e telefonico (+8%). Alleanza luce & gas si rivolge a tutti i consumatori e in particolare ai soci Coop, titolari dell’84,6% contratti: dal go live di Alleanza luce & gas nel 2015, sono 11.000 le persone che si sono associate alle cooperative di consumatori tramite la società energetica, di cui 3.069 solo nel 2019.

Nelle settimane di lockdown Alleanza luce & gas ha messo in campo forti azioni per tutelare la salute e il benessere del personale. Nella sede di Bologna operano 95 dipendenti in gran parte giovani, che seguono direttamente la gestione, il customer care e la risposta diretta alle esigenze degli utenti, senza svolgere attività di teleselling, nel rispetto della privacy delle persone.

All’avvio dell’emergenza sanitaria, nell’arco di una settimana per tutti è stato attivato lo smart working, seguito dallo smart entertainment: a tutti i dipendenti e gli agenti è stato donato un pacchetto annuale di film on demand.

Nella fase 2, dal 4 maggio, i dipendenti sono di nuovo al lavoro in ufficio contingentati in turni e dotati di tutti i dispositivi di sicurezza previsti: mascherine, schermi di plexiglass in area relax, disinfettanti, misurazione della temperatura in ingresso. I consulenti energetici, liberi professionisti con partita Iva, hanno ricevuto uno speciale bonus nei mesi di marzo ed aprile per far fronte ai mancati introiti. In arrivo anche un nuovo house organ interno, “Correnti”, per accompagnare il cambiamento e rafforzare la comunità dei dipendenti e il loro senso di appartenenza.