Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 06 Marzo 2021 - ore 16:00

SPECIALI

Una spesa sempre più self

L'ultimo step evolutivo è legato proprio allo sviluppo delle postazioni di self-check out: sperimentate per molti anni, oggi sono sistemi stabili con più punti installati anche nello stesso negozio e i big della gdo, disegnando i loro nuovi punti di vendita, prevedono sempre delle postazioni self-service.


Fare business con intelligence

Al servizio delle aziende. La Business Intelligence non avrà nulla a che vedere con James Bond ma di certo, nelle sue varie declinazioni, Analytics, Retail, Discovery Intelligence, è e sarà sempre più determinante per la buona riuscita di un’operazione commerciale e più in generale per un posizionamento vincente all’in...


Inaugurata la quinta sala di cottura

L'azienda meranese fondata nel 1857 è uno dei fiori all’occhiello dell’industria birraria nazionale, uno degli ultimi storici brand birrari rimasti indipendenti nel nostro Paese. L'impresa venne rilevata nel 1863 da Josef Fuchs e da sua moglie Filomena, che posero le basi di una realtà produttiva evolutasi nel tempo fi...


La spesa è mobile qual piuma al vento

Riempire il proprio carrello con l’Iphone, ricevere direttamente sul proprio cellulare informazioni, promozioni e buoni sconto coerenti con le proprie preferenze, gestire in completa autonomia la propria esperienza d’acquisto già fuori dal punto di vendita fino alla fase di pagamento: non è fantascienza e non è nemmeno...


Benvenuti nel negozio del futuro

L'edizione 2011 di Euroshop si è dimostrata ricca di novità e proposte per il miglioramento dei punti vendita e dell’esperienza d’acquisto. Ancora una volta si è trattato di una vetrina interessante per capire la tendenze di un settore decisamente orientato verso l’ecosostenibilità, le soluzioni personalizzate e la tec...


Val Venosta: le mele sopra le altre

Si coltivano fino a 1.100 metri di quota. L’escursione termica, la scarsa piovosità e 300 giorni di sole all’anno rendono questi frutti singolarmente croccanti. Li distingue il marchio con la coccinella scelto dal Consorzio VI.P. al quale aderiscono quasi 1.800 coltivatori.


La lunga strada verso la filiera integrata

Maggiore flessibilità, un’informazione sempre accessibile in tempo reale e supporto nella gestione dei processi: questo chiedono i clienti agli operatori logistici.


Basta sparare nel mucchio

Gli elementi che impongono la svolta ci sono tutti: malessere diffuso per la crisi, indicatori economici che non promettono nulla di buono e costo eccessivo di promozioni indiscriminate che non riescono a incentivare consumi sempre più in ritirata. Cosa ne pensano le aziende del settore.


Integrazione delle informazioni: il futuro del settore dalla sicurezza al marketing

Antintrusione, videosorveglianza, controllo accessi e antitaccheggio. Il settore della sicurezza delle persone e protezione della merce è...<br />


Ecosostenibilità e innovazione per i pdv

Nella scelta delle attrezzature per i punti vendita, un universo a cui appartengono categorie merceologiche differenti, i retailer pongono particolare attenzione al fattore prezzo e richiedono ai produttori un elevato livello di innovazione e plus consistenti.


La valorizzazione del made in Italy passa da Parma

Si è conclusa la 15a edizione del salone internazionale dell’alimentazione, svoltasi nel capoluogo emiliano dal 10 al 13 maggio. Record di visitatori (60mila quelli professionali, tra i quali 7.000 operatori esteri e oltre un migliaio di buyer specializzati nel food), ma anche di espositori, con 2.500 aziende diposte s...


Green e prezzo basso per il pack del futuro

Mantengono una marcata attrattività, arma per vincere la diretta concorrenza e differenziarsi a scaffale, i pack dei prodotti di largo consumo, sempre più spesso realizzati con materiali amici dell’ambiente e con processi produttivi a costi controllati al centesimo.


Il magazzino ricerca fluidità

Il magazzino, insieme ai trasporti, ai processi e ai sistemi di gestione, è uno dei principali fronti della logistica che, per essere efficiente al 100%, è continuamente volta alla sincronizzazione e all’ottimizzazione.


Una nebulosa chiamata Rfid

L’interesse da parte delle aziende si fa sempre più concreto ma sono ancora molte le riserve di carattere prettamente economico e gli impedimenti strutturali che riguardano direttamente la tecnologia Rfid.