Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 09 Agosto 2020 - ore 16:00

EUROPA

Besana e Importaco: alleanza da 770 milioni nella frutta secca

Besana e Importaco: alleanza da 770 milioni nella frutta secca

A seguito dell’integrazione, il gruppo avrà 1.950 dipendenti, 17 stabilimenti in 5 Paesi, un volume d’acquisto di 123.000 tonnellate e oltre 600...


In Europa tengono fatturato e consumi dell'azienda Italia

In Europa tengono fatturato e consumi dell'azienda Italia

Prima dell'Italia si posiziona la Spagna (fatturato +2,7%, volumi +0,3, prezzi +2,4). Seguono il Regno Unito (fatturato +1%, volumi -0,1, prezzi ...


Ue e Cina concordi sulla tutela delle Ig...ma c'è chi puntualizza

Ue e Cina concordi sulla tutela delle Ig...ma c'è chi puntualizza

Lo storico accordo bilaterale assicurerà, dalla fine del 2020, la protezione, sul territorio della Repubblica Popolare, di 100 prodotti a indicaz...


Il vino guida l'export agroalimentare europeo

L’export di vino europeo, che nel 2018 ha superato i 12,2 miliardi di euro, rappresenta il 9% (insieme al sidro e all’aceto) in valore di tutto l’export agroalimentare del nostro continente.


Bruxelles avverte: un prodotto su tre ha confezioni simili, ma contenuti diversi

La Commissione europea ha pubblicato i risultati di una campagna di prova sugli alimentari da cui emerge che alcuni prodotti, pur avendo una diversa composizione, recano un marchio identico, o simile. Il problema riguarda il 31% delle confezioni e può generare potenziali inganni.


Prezzi molto variabili sullo scacchiere europeo

La rilevazione condotta da Eurostat sottolinea che il continente ha, per lo meno, tre velocità: molto costosi i prodotti di consumo nelle aree nordiche, più moderati, ma pur sempre sopra la media, gli indici di alcune grandi nazioni e della zona mediterranea, particolarmente bassi i livelli delle aree orientali.


Furti nel retail: un conto da 49 miliardi di euro

Il valore complessivo, misurato su 11 Paesi europei, è dovuto soprattutto a sottrazioni di generi alimentari, abbigliamento e telefoni cellulari. In Italia la perdita annua, compresi gli investimenti nella sicurezza, tocca 4,8 miliardi di euro. Le tecniche di frode e raggiro si fanno sempre più sofisticate.


Acquisti turistici: russi e giapponesi di nuovo alla ribalta

Lo shopping internazionale registra un leggero calo nel primo trimestre del 2019, dovuto al rafforzamento della sterlina che ha influenzato negativamente la spesa dei consumatori provenienti da oltre la metà delle 25 nazionalità che visitano maggiormente l’Europa. Per fortuna alcune economie si manifestano vivaci e dan...


Federalimentare, Enea e Minambiente testano l'impronta ambientale dell'agrifood

Oltre 200 imprese di 6 Paesi europei coinvolte in iniziative per ridurre l’impronta ambientale di 6 prodotti di largo consumo: olio d’oliva, vino, acqua in bottiglia, mangimi, salumi e formaggio. Questo il progetto Pefmed per la sostenibilità delle filiere.


Brexit no deal, un prezzo troppo alto per il settore della carne

Ahdb Beef&Lamb fa il punto in seguito al voto negativo del 29 marzo. Se sulle carni di provenienza britannica venissero applicati i dazi doganali di un Paese terzo le tariffe applicate potrebbero essere molto alte, tanto quanto il costo del prodotto stesso, se non addirittura di più.


Monouso in plastica: Strasburgo ratifica il bando entro il 2021

Nel mirino, come si sapeva da tempo, sono piatti, posate, cannucce, bicchierini, bastoncini cotonati. L'inquinamento marino non è più tollerabile. I produttori dovranno orientarsi verso altre materie prime.


Il Parlamento UE approva la Direttiva contro le pratiche sleali nell'agroalimentare

Ora il pacchetto anti-Utps (Unfair trading practices) passa al Consiglio per l’approvazione finale. In seguito gli Stati membri avranno 24 mesi per introdurla nelle proprie legislazioni, per un’applicazione entro 30 mesi dall'entrata in vigore.


Discount a tutta forza nel 2018

La quota di mercato del canale, che totalizza 9 milioni di clienti abituali, si è piazzata, secondo Nielsen, al 18,5% in valore e al 25,7% in volume sul totale del largo consumo confezionato. Continua così una crescita che non ha conosciuto soste da 15 anni a questa parte. E il fenomeno non è soltanto italiano.


Orari del commercio: cosa succede nel resto d'Europa

Il Governo italiano ci ripensa e annuncia una revisione completa della nuova normativa sulle chiusure festive. Quello che manca è una seria valutazione di impatto, fatta da un ente super partes, ma si sente anche il bisogno di sapere come si regolano gli altri Paesi. A tracciare il quadro internazionale è l'Istituto Br...