Il rapporto “Promuovere la nostra crescita sostenibile” riflette il viaggio di Elopak come azienda e i grandi progressi fatti nel 2023 dal punto di vista delle persone, del pianeta e del profitto.

Le emissioni dirette Scope 1 e Scope 2 di Elopak sono diminuite del 33% rispetto al 2020. Ciò include le principali fonti di emissioni di gas serra come il consumo di elettricità, il gas naturale e l’incenerimento dei rifiuti. La diminuzione pone Elopak sulla buona strada per raggiungere una riduzione del 42% delle emissioni dirette entro il 2030 e raggiungere emissioni nette zero entro il 2050, in linea con gli obiettivi approvati dalla Science Based Targets initiative (SBTi).

Il rapporto evidenzia inoltre che l’impronta di carbonio media di un cartone Elopak è scesa a 23,3 gCO2e, rispetto ai 23,9 gCO2e del 2022.

Il 2023 ha segnato 15 anni di rendicontazione strutturata sulla sostenibilità di Elopak. Nello stesso anno l’azienda ha ottenuto un punteggio A+ per la rendicontazione Esg dalla società di consulenza sulla sostenibilità Position Green, collocandosi nel primo 5% delle aziende meglio preparate per l’introduzione degli European Sustainability Reporting Standards (ESRS).

Il rapporto combinato ha anche evidenziato i forti risultati finanziari di Elopak durante l’anno, nonostante i forti venti contrari economici e geopolitici. I ricavi organici della società sono aumentati del 9,4% arrivando a 1,13 miliardi di euro e il margine Ebitda rettificato è stato del 15,1%.

Inoltre, nel 2023, Elopak ha accolto 166 nuovi dipendenti, il numero più alto di sempre per l’azienda in un solo anno, ed è pronta ad assumere ancora più personale quando inizierà la produzione nel suo stabilimento di Little Rock, in Arkansas, prevista per la prima metà del 2025.