L’Assemblea di Assica, Associazione industriali delle carni e dei salumi, svoltasi a Bologna, ha eletto all’unanimità Lorenzo Beretta come suo nuovo presidente. Beretta, già più volte vicepresidente dell’Associazione, raccoglie il testimone da Francesco Pizzagalli.

Tanti i temi caldi sui quali il neo presidente si dovrà confrontare e sui quali il settore è chiamato a rispondere: il forte incremento dei costi industriali e della materia prima (nazionale ed estera) - che perdurano dal 2022 - e la Psa (Peste suina africana), problematica iniziata a gennaio 2022, che non accenna ad essere risolta, con gravissime ripercussioni sull’export dei prodotti verso i Paesi terzi.

I costi industriali crescenti, la perdita del potere di acquisto di buona parte delle famiglie italiane hanno portato i consumatori a rivolgersi a categorie di prodotti più economici. Un danno enorme per i consumi interni che già da anni non brillano e che ora stanno regredendo.

Lorenzo Beretta ha una ventennale esperienza in ambito consortile e associativo. Già vicepresidente di Assica dal 2016, ha rivestito il ruolo di presidente dell’Istituto salumi italiani tutelati (Isit) dal 2015 al 2024. Dal 2012 è anche presidente del Consorzio Cacciatore Italiano. Laureato in Economia e Commercio, Beretta ha formato la sua esperienza lavorativa presso l’azienda di famiglia, la F.lli Beretta, svolgendo importanti ruoli anche in ambito internazionale. Oggi ricopre la carica di direttore commerciale e di consigliere d’Amministrazione per il gruppo Beretta.