Loading...
Aggiornato al: 13 Dicembre 2019 17:30
Logistica
CHEP lancia il programma Zero Waste World in Europa

CHEP, leader mondiale nelle soluzioni per la supply chain, ha annunciato una nuova iniziativa chiamata “Zero Waste World” in occasione di due grandi eventi in Europa: l’IGD Supply Chain Summit a Londra e il Sustainable Brands a Madrid.

Il programma, inizialmente lanciato in Nord America ad aprile, prevede una collaborazione operativa che riunisce i principali retailer e produttori leader del settore per creare supply chain più intelligenti e più sostenibili.

L’iniziativa Zero Waste World si concentra su tre aree principali: l’eliminazione dei rifiuti fisici, dall’imballaggio monouso ai prodotti invendibili; la rimozione dei chilometri a vuoto, mediante iniziative di collaborazione, dall’ottimizzazione del riempimento del carico a soluzioni di trasporto collaborativo; l’abolizione delle inefficienze, dalla visibilità nella supply chain e analisi avanzate fino all’ottimizzazione e all’automazione del processo.

«Grazie alle dimensioni della rete e alla visibilità di CHEP ci troviamo in una posizione privilegiata, all’interno della supply chain, per collaborare con le aziende e aiutarle a risparmiare tempo, denaro e risorse creando valore aggiunto per la società», dichiara Paul Nathan, senior director del programma Zero Waste World in Europa. «Abbiamo avviato una collaborazione con leader mondiali del settore FMCG sfruttando le nostre competenze in materia di economia circolare ed espandendo il nostro modello basato su condivisione e riutilizzo per ridurre l’impatto delle loro supply chain».

In Europa, le soluzioni di trasporto collaborativo di CHEP hanno già aiutato oltre 200 clienti a risparmiare 6,6 milioni di chilometri a vuoto, a prevenire l’emissione di 6.500 tonnellate di CO2 e a risparmiare 8,7 milioni di euro.

Miguel Ángel de Miguel, Direttore Tecnologia Digitale e Logistica presso il birrificio spagnolo Mahou San Miguel, ha commentato: «Le soluzioni di trasporto collaborativo di CHEP sono la dimostrazione che quest’azienda risponde alle esigenze del mercato e si impegna a promuovere l’innovazione e a creare valore aggiunto. L’iniziativa Zero Waste World non produrrà solo risparmi, ma anche altri valori immateriali, derivati dalla collaborazione con altre aziende, come un impatto positivo sulla sostenibilità».

«Il nostro obiettivo è di collaborare con le aziende leader del settore impegnate a realizzare una supply chain priva di rifiuti grazie a soluzioni collaborative appositamente elaborate», ha affermato Matt Quinn, vice-presidente CHEP Nord Europa all’IGD Supply Chain Summit a Londra. Paul Nathan aggiunge: «Anche se siamo orgogliosi del lavoro svolto finora, questo è solo l’inizio. Per superare le nostre sfide comuni saranno necessari gli sforzi e la collaborazione di tutti, ma sono sicuro che insieme possiamo fare la differenza».

CHEP sta coinvolgendo nell’iniziativa gruppi aziendali multi-societari ed eventi di open innovation, in cui gli esperti della supply chain possono riunirsi regolarmente, sia in modo virtuale sia di persona, per condividere idee ed esempi sul modo migliore per affrontare le tre sfide principali del programma Zero Waste World.

22 Ottobre 2019
Articoli Correlati