Loading...
Aggiornato al: 18 Novembre 2019 11:30
Spot News
Lidl aderisce alle Settimane Fairtrade

Tornano anche quest’anno le Settimane Fairtrade: la campagna che dall’11 al 27 ottobre promuoverà i prodotti certificati Fairtrade nella GDO. Per la prima volta tra i punti vendita coinvolti ci sono anche quelli Lidl.

Abbiamo chiesto ad Alessia Bonifazi, Responsabile Comunicazione & CSR Lidl Italia, quale sia l’approccio dell’insegna alla sostenibilità e il rapporto con Fairtrade: “La sostenibilità è parte integrante del nostro DNA e dei nostri processi aziendali. Tre sono gli ambiti principali della nostra strategia di CSR: la promozione di stili di vita sani e di un consumo consapevole; il contributo alla comunità con attività e progetti a favore delle persone; la tutela dell’ambiente e del clima, una priorità assoluta.}

Ci impegniamo a sviluppare un assortimento sempre più sostenibile e per ci avvaliamo di note certificazioni che garantiscono il rispetto di standard ambientali e sociali lungo tutta la filiera. Fairtrade è sicuramente uno dei più importanti e riconosciuti enti di certificazione con il quale abbiamo instaurato una proficua collaborazione da molti anni. Vantare il sigillo Fairtrade sui nostri prodotti significa avere la garanzia che agli agricoltori viene riconosciuta una retribuzione equa e stabile oltre ad un premio aggiuntivo da investire nella crescita della comunità.

Siamo state tra le prime catene di discount ad offrire prodotti certificati Fairtrade. Dopo tanti anni di collaborazione, abbiamo deciso di partecipare alle Settimane Fairtrade per sensibilizzare ulteriormente i clienti sul tema del commercio equo. In occasione di questa iniziativa, tutta la nostra linea di cioccolata a marchio Fin Carrè certificata Fairtrade sarà scontata del 30% per rendere questi prodotti accessibili a una fascia sempre più ampia di clienti. Inoltre, in 50 punti vendita selezionati, svolgeremo un’attività di sensibilizzazione attraverso il contributo di alcune promoter che non solo faranno assaggiare il prodotto, ma racconteranno ai clienti le storie di quasi 2 milioni di agricoltori in 75 Paesi del mondo.”


14 Ottobre 2019
Articoli Correlati