Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 10 Aprile 2020 - ore 09:30

NOTIZIA DEL GIORNO

Il business dei carburanti accende la gdo

Le benzine sono per la grande distribuzione un business interessante, in quanto richiamano indubbiamente clientela, anche quella più frettolosa. Ma soprattutto la filosofia low cost praticata in questo segmento viene incontro ai bisogni di risparmio delle famiglie italiane, in un momento in cui la ricerca di convenienz...


Coop acquisisce 8 Plenty Market

La sigla dell'accordo e' prevista per agosto. Le strutture verranno trasformate in altrettanti InCoop che andranno a presidiare l'area di Bologna e Ravenna. I negozi hanno una superficie medio-piccola, ossia fra i 245 e i 400 mq, per un totale di 2.400 mq e un fatturato a regime che dovrebbe toccare i 20 milioni di eur...


Distribuzione in allarme per il rincaro dei trasporti

La nuova normativa porta a costi di esercizio alti e uguali per tutti, anche per chi stipula contratti di lunga durata i quali, diversamente, andrebbero premiati. Il rischio, oltre ai rincari, è un'incrinatura grave fra due tipologie di aziende che nel tempo hanno trovato una forma di intesa che pareva stabile.


Centri commerciali: sviluppo al Nord

Il settore della distribuzione moderna si dimostra ancora molto vitale, anche se non è facile capire la logica e la geografia delle nuove aperture. A sorpresa si rivela anche piuttosto solido lo zoccolo dei negozi inferiori a 250 mq, che appaiono in aumento di mezzo punto percentuale. Forse è un riflesso della disoccup...


Auchan drive: ok allo sbarco in Russia

Nella nazione russa il colosso francese e' gia' molto presente con 11 tipologie diverse, dagli ipemercati ai centri per il bricolage. Si stima che questo Paese incida sulle vendite totali di Auchan per un valore vicino ai 6 miliardi di euro, ossia il 13,8% delle vendite totali.


Per la quarta volta Carrefour annuncia un calo degli utili

Carrefour, che oggi conta 9.500 punti di vendita in 32 Paesi pensa di chiudere il primo semestre con un utile di 760 milioni sul quale pesa la perdita in Francia (-35%) e in altri Paesi europei. Per questo il gruppo sta puntando, con sempre maggiore decisione, sui Paesi emergenti, che assicurano vendite in crescita.


Le aperture della domenica piacciono a 8 italiani su dieci

All'80% degli italiani piace comprare la sera e nella giornata festiva, una quota che sale addirittura all'82% fra i soli responsabili degli acquisti. I meno propensi sono invece gli abitanti dei grandi nuclei urbani che si dichiarano d'accordo "solo" in 65 casi su 100.


Export: risultati da primato verso i Paesi emergenti

Il monito del rapporto presentato ieri a Milano è di non creare barriere o strozzature alla nostra vocazione esportativa, dato che, nei Pvs, i nuovi ricchi, ossia coloro che guadagnano più di 30.000 dollari, sono destinati ad aumentare di 188 milioni di unità. A tenere banco saranno soprattutto i cinesi.


De Cecco: rinviata la quotazione in Borsa

Nel corso di un anno appesantito dalla recessione e dai rincari delle materie prime il gruppo di Fara San Martino ha vissuto una forte crescita del giro di affari, del margine operativo lordo e dell'utile netto. Attualmente le forze dell'azienda sono concentrate sull'acquisizione in Russia di First Pasta Company.


Soppressione Ice: arrivano i commenti

L'assessore allo Sviluppo economico della Regione Liguria, Renzo Guccinelli, commenta il piano di abrogazione. La sua critica è assolutamente radicale e si basa sulla considerazione che questo organismo ha permesso di cofinanziare moltissime iniziative di successo. Si profila un'iniziativa congiunta della Conferenza de...


Advertising: se la crescita zero e' un successo

I budget sulla rete hanno ormai eguagliato il tenore di spesa degli investitori sui quotidiani cartacei. E' in fondo un segno dei tempi che cambiano, della voglia di nuove formule e di nuove proposte. Dunque lo scenario, sebbene improntato al cost saving, dimostra che con la giusta offerta gli spender sono disposti anc...


La rincorsa degli alimenti Halal

I beni destinati agli islamici sono interessati da un trend decisamente anticiclico rispetto all'andamento generale dei prodotti di consumo. Questo paniere merceologico e' destinato a espandersi per il prevedibile aumento dei flussi migratori e per la comparsa sugli scaffali della gdo, che si dimostra interessata al nu...


Indicod-Ecr accende i riflettori sul non-food

Il dato sul non-food, pur essendo positivo, non va comunque sopravvalutato. In effetti, sulla base di un'analisi di lungo periodo, i livelli di domanda si dimostrano allineati con il dato del 2006 e pagando in questo modo, piu' di altri settori (alimentari, servizi e fuori casa) un tributo al clima recessivo.


Il vecchio nodo delle aperture

Tra le novità della manovra finanziaria approvata da Governo nei giorni scorsi ve ne è una che riguarda direttamente il commercio: la facoltà, da parte dei dettaglianti che svolgono la propria attività in città d’arte o di particolare interesse turistico, di decidere liberamente sugli orari d’apertura dei punti vendita...