Loading...
Aggiornato al: 14 Dicembre 2019 16:00
Notizia del Giorno
Selex a un soffio dagli 11 miliardi di fatturato alla vendita

L’Assemblea dei Soci di sruppo Selex, tenutasi a Varsavia lo scorso fine settimana, con l’approvazione del bilancio 2018 ha chiuso ufficialmente un anno molto positivo.
I dati dell’attuale compagine certificano un fatturato alla vendita di 10,95 miliardi, con un +4,3% sul 2017. In rapporto a un mercato che ha fatto segnare un +1,7% il dato è ancora più significativo per il gruppo che si conferma la terza realtà della distribuzione moderna in Italia, con una quota di mercato del 10,3%.

Nel corso dell’Assembla i soci hanno condiviso anche l’andamento dei primi 5 mesi del 2019, che si dimostra di nuovo vincente. Le insegne nazionali e regionali registrano infatti, a parità di rete, il +1,2%, con un mercato che scende invece dello 0,1%. Anche il fatturato complessivo è molto dinamico: +5,5 %, con il mercato a +1,3% (dati Nielsen).

Il processo di sviluppo prevede investimenti pari a 320 milioni di euro per l’anno in corso, fra nuove aperture e ristrutturazioni, con l’obiettivo di raggiungere un aumento del giro d’affari alla vendita del +4,1%.

Infine, a 2 anni dal lancio di CosìComodo.it, la piattaforma di vendita online a cui oggi aderiscono le principali insegne del gruppo, Selex sta mettendo a punto un progetto di omnicanalità sinergico e distintivo, che includerà App, totem e sito.

Sono 6 le insegne aderenti al portale e-commerce che può essere utilizzato scegliendo tra uno dei 33 punti vendita con Clicca&Ritira (diventeranno 48 entro fine anno) o la consegna a casa, sempre più apprezzata, e ad oggi, già attivo nell’area di Bari, Torino e altri importanti bacini serviti nei prossimi mesi.

Anche nella scelta della spesa online, come sul punto vendita, i clienti sembrano apprezzare la qualità della marca del distributore, che presso alcune insegne ha raggiunto picchi del 30% d’incidenza. Con un obiettivo di fatturato Mdd di 940 milioni nel 2019 (+4,7% sul 2018), il gruppo è impegnato nel garantire una qualità sempre più tracciabile.

Uno dei progetti, che vedrà la luce nel prossimo autunno, è la creazione di un sito dedicato all’educazione alimentare e ai comportamenti sostenibili.

04 Luglio 2019
Articoli Correlati