Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 04 Luglio 2020 - ore 16:00

INTERVISTA

Jobtome: "Per il lavoro gli italiani scelgono la Gdo"

Gabriele Borga, amministratore delegato: "Fra i motivi di questa predilezione c’è sicuramente il fatto che le grandi catene hanno continuato ad assicurare notevoli possibilità di impiego. Incide la vasta offerta di posizioni lavorative che non comportino un livello formativo particolarmente elevato".


Carrefour Italia: la blockchain diventerà il nuovo standard

Giovanni Panzeri, Direttore Mdd, annuncia il decollo della tracciabilità totale su agrumi, pomodoro e vongole fresche. Ma c'è di più: "Oltre alla Francia e al nostro Paese anche Carrefour Spagna e Carrefour Belgio sono sul punto di attivare questa tecnologia. Uno dei grandi obiettivi è di inserire nella piattaforma tut...


Nuova Castelli: il valore del formaggio italiano dentro e fuori i confini

Italianità, acquisizioni strategiche e oltre un secolo di esperienza nell’arte casearia: sono queste le principali leve principali del business dell’azienda emiliana, leader nelle esportazioni di grandi formaggi DOP italiani che, come ci racconta il direttore marketing Stefano Ziliotti, punta a consolidarsi sempre d...


Rinaldo Franco: la forza della multicanalità

L'azienda milanese si distingue per la capacità di soddisfare, con molte migliaia di referenze, tutte le tipologie commerciali, specializzate e generaliste, grandi e piccole. Il segmento del petcare resta fondamentale, ma gli alimenti sfiorano, già oggi, il 18 per cento dei ricavi.


Giorgio Santambrogio: "Il vero gol è l'indipendenza della Mdd"

Il presidente di Adm, main partner di Marca, identifica i traguardi raggiunti dalla marca del distributore. La dipendenza dall'industria è ormai superata e la Gdo si presenta oggi come un marchio autorevole, in crescita continua e in grado di stabilire le regole dello scaffale in termini di pricing, assortimento e qual...


Milkman: perché la logistica dell'e-commerce deve essere ben assortita

Antonio Perini, amministratore delegato del corriere più 'sartoriale' d'Italia, ci spiega perché oltre al prezzo e alla disponibilità, il servizio di consegna comincia a fare la differenza nel commercio elettronico, specie per quelle aziende che devono difendere la qualità del proprio marchio anche nei passaggi che por...


Coptit: l'editoria per conto della distribuzione moderna

Giuseppe Rovatti, presidente della cooperativa di stampa modenese, ci spiega perché la specializzazione nei prodotti per la moderna distribuzione paga e continuerà a pagare. Il digitale non fa paura, visto che il consumatore non ha affatto il desiderio di ricevere continui 'alert' sul proprio telefono cellulare. Nemmen...


Maura Latini racconta 70 anni di marchio Coop

Cosa è cambiato in un periodo così lungo? "Direi tutto. La storia dei prodotti a marchio si intreccia con la storia delle trasformazioni dei consumi e dei costumi degli italiani. È una storia che parte dal primo panettone, nasce con la lotta al carovita del secondo dopoguerra e arriva ai 4.500 prodotti di oggi, confron...


Marco Bordoli: "Perché Levante rompe gli schemi distributivi"

"Gruppo D.IT e Crai sono sempre stati concorrenti, avendo caratteristiche molto simili. Le ragioni della nuova centrale e della nuova società derivano dal bisogno di andare oltre le pure aggregazioni per fare massa critica, che restano importanti, ma non sono più un elemento di difesa. Questo non vuole dire il contrari...


Cultiva verso la leadership del bio di IV gamma

Una bellissima storia imprenditoriale quella dei fratelli Boscolo, che hanno ripreso l'attività del padre, produttore di radicchio di Chioggia, per trasformarla in un'azienda da 60 milioni di euro di fatturato consolidato e con una forte presenza nel mondo anglo-americano. Oggi il gruppo si candida a diventare il primo...


PerDormire risveglia il mercato del sonno con 170 monomarca

Centodieci negozi nel 2018, ma il gruppo pistoiese toccherà, entro il 2022, un totale di 170 punti di vendita tutti diretti. Una rincorsa eccezionale, per un settore che non è certo particolarmente dinamico. Paolo Luchi, Direttore commerciale, ci spiega quali sono i motivi dello sviluppo.


Prosciutto di Parma: la Cina è vicina

Il Parma è la terza Dop nazionale per esportazioni. I flussi sono diretti in tutto il mondo: in Europa, Nordamerica e Asia. Il bacino con le maggiori prospettive di sviluppo è quello orientale, dove il Consorzio ha intensificato le strategie di penetrazione, per salire a un 50 per cento di fatturato estero. La parola a...


Despar Italia, 60 anni di vicinato con il consumatore finale

Il Consorzio, nato nel 1960, ha in mano un ottimo poker di asset: la prossimità, la capillarità, un assortimento di private label superiore alla media, un forte vissuto di specializzazione in campo alimentare. Lucio Fochesato, il Direttore generale, ci apre un'ampia finestra sul futuro.


Outlet, la domenica specialmente

Nella settimana di Mapic Cannes, Massimiliano Peron, top manager di Land of Fashion, oltre 600 negozi fra moda e ristorazione e più di 17 milioni di visitatori annui, fa il punto su uno dei segmenti distributivi più amati dagli italiani. Il business va a gonfie vele, legislatore permettendo...