Loading...
Aggiornato al: 16 Dicembre 2019 00:00
Real Estate
Rinascente conclude il restyling di Torino Lagrange

Dopo un anno e mezzo di lavori è terminata la ristrutturazione della Rinascente di Torino, Via Lagrange, importante via commerciale dove sorge, fra l'altro, anche Eataly. Il Pdv inaugurato nel 1973, è stato totalmente rinnovato con un investimento di 61 milioni di euro. Il department store piemontese sale da 3 a 6 piani, per una superficie totale di circa 7.000 mq.

Nasce così un palazzo dal tono ricercato e contemporaneo, in cui è protagonista il marmo, e che, come tutti gli store Rinascente, porta la firma di nomi significativi dell’architettura: Paolo Lucchetta, Gianmatteo Romegialli, Fabio Fantolino, David Lopez & Fanny Bauer Grung.

Il raddoppio dello spazio, dedicato moda, bellezza e design, ha portato all’ingresso di nuovi top brand italiani e internazionali. Fra le entrate citiamo Kenzo, Coccinelle, Bottega Veneta, Alexander McQueen, Longchamp, Kate Spade, Marni.

Nell’alimentare, che alligna una ricca offerta di bar, ristoranti e brand – Cova, Baratti e Milano, Obicà Mozzarella Bar, Manuelina Focacceria di Recco, Moët & Chandon - la grande novità è l’arrivo di Temakinho su due livelli (primo piano a piano -1). La catena, una dozzina di ristoranti nippo brasiliani, rilevata un anno fa da Cigierre, è già presente presso La Rinascente di Roma Tritone.

Rinascente, che conta 9 insediamenti, ha chiuso il 2018 con una crescita a doppia cifra, +22% a rete costante, e un fatturato di 680 milioni di euro. Il negozio di Torino dovrebbe apportare, nel prossimo quinquennio, 50 milioni di euro, pari al doppio dei ricavi del 2018.

I piani di restyling guardano ora a Firenze, Piazza della Repubblica, dove il gruppo reinventerà completamente il megastore di 3.300 mq complessivi, ripartiti su 7 piani.

07 Ottobre 2019
Articoli Correlati