Quando si parla di usato generalmente ci si riferisce al mercato dell’automotive o agli oggetti venduti dai sempre più presenti mercatini: libri, vestiti, pezzi da collezione, ma gli italiani non si limitano all’acquisto di questi prodotti. Questo è quanto emerge dalla ricerca di YouTrend commissionata da Whirlpool Corporation con lo scopo di fare chiarezza sulle abitudini e le opinioni degli italiani rispetto agli elettrodomestici o altri apparecchi ricondizionati.

L’82% dei consumatori italiani che hanno acquistato dispositivi ricondizionati ne consiglierebbe l’acquisto in quanto si conferma essere una scelta sostenibile.

Scegliendo un prodotto ricondizionato i consumatori, oltre a risparmiare, contribuiscono alla salvaguardia dell’ambiente in termini di diminuzione delle emissioni di CO2 e di rifiuti generati da smaltire. L’acquisto di usato e ricondizionato sono quindi alla base di un’economia circolare sostenibile e il 15% degli intervistati associa i temi di riparazione e riuso alla sostenibilità ambientale.

È in questo contesto che Whirlpool apre un centro per il ricondizionamento dei propri elettrodomestici e, dopo un attento processo di riparazione e controllo qualità, li reimmette sul mercato per la vendita. Il centro di ricondizionamento dei prodotti Whirlpool ha sede a Carinaro (Ce), all’interno del polo logistico di ricambi e accessori Whirlpool Emea.