Loading...
Aggiornato al: 11 Novembre 2019 17:30
Mercati
Ancora successi per il pet food
Gli italiani sono sempre più attenti alla cura e al benessere dei propri animali domestici, per i quali si ritrovano a sostenere spese maggiori rispetto al passato. In particolare, per quanto riguarda l'alimentazione, stiamo assistendo all'aumento degli acquisti di cibi industriali per cani e gatti nonostante venga ancora riconosciuto un ruolo importante ai pasti preparati in casa. Il mercato del pet food continua così a registrare un trend positivo e secondo i dati Iri aggiornati ad aprile 2006 le vendite a volume superano le 262mila tonnellate (+1,8%), mentre il giro d'affari cresce di 3,3 punti percentuali e sfiora i 600milioni di euro.

Un secco dinamico
Anche se l'umido copre una quota a volume di quasi il 65% sono i prodotti secchi a trainare il mercato e a registrare le crescite più interessanti. Tra i segmenti più dinamici troviamo il secco per gatto, in crescita del 9,5% a valore e del 9,6% a volume grazie soprattutto alla forte innovazione di prodotto che ha toccato l'intera categoria. Buone anche le performance del secco per cani, con vendite a volume in aumento di 7,5 punti percentuali sul periodo precedente. Un successo, quello del cibo secco, da attribuire sia alla maggiore praticità di utilizzo che alle caratteristiche nutrizionali, pari e in alcuni casi perfino superiori a quelle dell'umido. Al trend positivo del secco si contrappongono i risultati di vendita non particolarmente brillanti dell'umido, che perde a volume il 2,6% in quello per gatto e lo 0,1% in quello per cane.

L'interesse della gdo
Per quanto riguarda i diversi canali di vendita, vediamo che la distribuzione moderna è ormai riuscita a conquistarsi un posto importante all'interno del mercato del pet food. La quota maggiore spetta ai supermercati: 61,1% a volume, in crescita dell'1,8%, e 62,9% a valore, con una variazione positiva del 3,2%. Nonostante gli spazi a scaffale messi a disposizione dalla distribuzione risultino ancora limitati, si assiste a un allargamento dell'assortimento, che va così ad accontentare le richieste dei clienti, in continuo aumento. Le catene distributive si stanno comunque muovendo in direzione di una maggiore propositività anche attraverso il lancio di prodotti a marchio.

I marchi storici…
Nestlé Purina si conferma il leader del mercato degli alimenti e della cura per gli animali domestici con i brand Gourmet, Friskies e Purina One. Tra le ultime novità lanciate sul mercato troviamo un'innovativa linea di umido per gatto in buste monoporzione e Beneful Crescita Ottimale, un prodotto che combina nutrizione e gusto anche per i cuccioli. Ampia offerta anche per l'altro grande protagonista del mercato, Masterfoods Italia, che spazia da Kitekat e Chappi a prodotti premium come Whiskas e Pedigree fino a quelli superpremium di Sheba e Cesar.

…e i follower
Accanto ai leader storici - che continuano a rappresentare la quota maggiore del mercato - troviamo Morando, azienda non multinazionale che cerca di consolidare la propria posizione all'interno del mercato sia attraverso il secco che l'umido. Oltre ai marchi Migliorcane e Migliorgatto, Morando punta anche su linee premium più specifiche come le crocchette Zimavit, sia per cane che per gatto, e referenze ad alto contenuto proteico. Altro protagonista è Monge, azienda specializzata nell'umido, con un assortimento in grado di coprire tutte le fasce di prezzo. Tra le ultime novità ricordiamo la busta da 100 grammi della linea Lechat: quattro diverse referenze di bocconcini mignon in salsa per gatti. Special Dog è invece il nome della linea di cibo per cani, altro prodotto strategico per l'azienda.
06 Febbraio 2007
Articoli Correlati