Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 26 Febbraio 2024 - ore 17:30

TREND

Lo spumante è sempre più internazionale

Il consumo nazionale resta stabile ma cresce l’export, +15,38% a volume e +19,20% a valore, delle bollicine made in Italy in ben 70 Paesi del mondo.


Alti e bassi per l’ortofrutta

La crisi globale sta influenzando le abitudini di acquisto di frutta e verdura fresche, le cui vendite da gennaio a luglio 2009 sono calate del 2,29% in quantità. A crescere (+3,6%) è stato però il numero di acquirenti.


Se è Doc il vino conquista

Le numerose attività di promozione delle effettive qualità dei vini intraprese da associazioni e aziende stanno dando i loro frutti. Nel primo semestre del 2009, infatti, i consumi di vino Doc e Docg sono aumentati di 2 punti percentuali.


Le carte di credito non decollano

L’utilizzo delle carte di credito come strumenti di pagamento alternativi al contante è ancora contenuto da parte degli italiani. A rilevarlo è l’Osservatorio sulle Carte di Credito Assofin-Crif Decision Solutions-Gfk Eurisko.


L’anno d’oro del bio in gdo

L’Italia anche nel 2009 continua a occupare i primi posti nelle speciali classifiche della produzione e del consumo di prodotti biologici e la grande distribuzione si conferma uno dei canali preferiti per gli acquisti.


La tecnologia continua a piacere

La società di ricerche di mercato Gfk Retail and Technology ha rilevato che nel 2009 aumenterà del 2% la spesa per i prodotti tecnologici di ultima generazione.


Meno nubi sugli acquisti

L’ultimo Osservatorio mensile di Findomestic Banca ha rilevato che sono in miglioramento le intenzioni d’acquisto degli italiani per elettrodomestici, cellulari, tv, video, hi-fi e mobili.


Luci e ombre per la bevanda di Bacco

Export in calo del 9,2% e contrazione dei consumi interni ma vendemmia in aumento, secondo le ultime previsioni, del 2%. Si può riassumere così il 2009 del settore vitivinicolo italiano.


Il gelato è evergreen

I più golosi di gelato, secondo l’Ufficio Studi di Confartigianato, sono gli adulti e la spesa media annua di una famiglia italiana per questo alimento è di 82 euro.


Solo gli elettrodomestici innovativi resistono

Bianchi e innovativi. Sono queste i due aggettivi che meglio descrivono le tipologie di elettrodomestici che stanno facendo segnare le migliori performance nel settore dei beni durevoli.


Stagione in ombra per i cosmetici

Il settore cosmetico, secondo le ultime rilevazioni di Unipro, dovrebbe chiudere l’anno con un giro d’affari in calo del 2,5%. Per la gdo è invece previsto un trend sostanzialmente stabile.


Lo storico sorpasso della birra

In determinate circostanze e occasioni gli italiani al vino preferiscono la birra, adatta ad accompagnare molteplici pietanze e bevanda per eccellenza dei momenti di convivialità.


Il settore lattiero-caseario è anticiclico

Con un giro d’affari di 14.500 milioni di euro, il lattiero-caseario si conferma il primo settore alimentare italiano, che non risente particolarmente della crisi economica.


La marca traina il frozen food

Vegetali, ittico e carne sono le categorie merceologiche degli alimenti surgelati che registrano le performance migliori. Nelle scelte d’acquisto gli italiani continuano a mostrare un forte apprezzamento per le marche note.