Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 01 Aprile 2020 - ore 17:30

PRIMO PIANO

DM Awards: la digitalizzazione del retail è questione di tempo

C'è una correlazione inversa fra età dei consumatori e utilizzo delle nuove tecnologie nel processo di scelta e di acquisto. Se il concetto è da tempo acquisito, non sembra però ancora pienamente metabolizzato dal sistema del largo consumo, come dimostrano le analisi di Iri e Spice Research. Vediamo perché.


I prodotti 'senza' toccano i 7 miliardi di euro

Rimini al centro dell'attenzione con Gluten Free e Lactose Free Expo, due eventi ormai internazionali, che rappresentano un ottimo banco di prova delle tendenze di mercato. Il mondo del 'free from' raggiunge valori record, anche se forse dà i primi accenni di saturazione.


Le private label sfondano la quota del 19 per cento

In uno scenario caratterizzato, per l’Italia, da una crescita zero dei consumi, le Mdd segnano un aumento delle vendite del 2% e una quota che, aumentando di 0,5 punti sul 2017, registra un nuovo massimo in rapporto alle medie dell’ultimo quinquennio. Il dato emerge dalle anticipazioni di Marca 2019, in agenda a Bologn...


Veneto, Toscana e Gdo nell'enoteca di Mediobanca

La nuova puntata dello studio sui vini ha preso in esame i volumi del 2012-2016, integrati con interviste alle imprese per i preconsuntivi 2017 e le attese 2018. L'export ha un'importanza crescente, ma il mercato interno, per oltre un terzo in mano alla distribuzione moderna, non delude. I leader per fatturato sono Can...


Auchan ed Esselunga le più convenienti. Parola di Altroconsumo

La ricerca annuale dimostra che la Regione più conveniente è il Veneto e la città campione è Rovigo. Il punto vendita più economico d'Italia è un supermercato Spesa Facile di Cia Conad. Fra i distributori vince Auchan, in 3 classifiche su 4. Aldi guida il pattuglione dei discount.


La pulizia salva tempo, benessere e giro d'affari

Sostenibilità e risparmio, anche in termini di ore e minuti, sono gli elementi del ritrovato dinamismo del cura casa. L'industria ha guardato, con attenzione, alla lotta contro gli sprechi, alla convenienza, alla praticità d'uso, al rispetto della salute personale e ambientale. La gratifica si legge nelle cifre del 24°...


La multicanalità va capita...poi arriveranno i big data

Un panorama tutt'altro che omogeneo quello delineato dall'Osservatorio promosso da Nielsen, School of Management del Politecnico di Milano e Zenith Italia. La ricerca 2017 mostra un panorama fatto di segmenti di consumatori che tendono a distinguersi sempre di più, sia negli stili di acquisto, sia nella fruizione dei m...


Sostenibilità, un obiettivo da raggiungere, per amore e per forza

Il discorso intorno al futuro del pianeta e dunque di ogni singolo cittadino non può più essere, appunto, un semplice discorso. Servono iniziative concrete e forte impegno anche da parte degli operatori economici. Ecco i risultati di due ricerche che danno conto dell'impegno aziendale e della sensibilità degli italiani...


Censis e Conad fanno luce sull'Italia del non consumo

Un primario ente di ricerca e un big della distribuzione uniscono le forze per dare vita a un progetto di ricerca, comunicazione e confronto, aperto a tutti gli attori del vivere, per stimolare una riflessione che si trasformi in una spinta propulsiva. La crisi che blocca l’Italia, infatti, è economica, ma anche social...


Il grocery online quadruplica il ritmo

Secondo Nielsen entro il 2022 il giro d'affari mondiale dei beni di consumo raggiungerà un fatturato di 400 miliardi di dollari, con un tasso di crescita quattro volte più accelerato di quello offline. L'Europa sarà fra i grandi protagonisti di questa rincorsa, che vedrà ai primi posti la Gran Bretagna, la Francia, la ...


Chiuso per legge: cosa ne pensano gli italiani?

Se il provvedimento dell'Esecutivo fosse oggetto di voto popolare i nostri connazionali direbbero di no. Lo dimostrano i sondaggi e le considerazioni della sociologia. I dati e le analisi approfondite scarseggiano, ma a volerle cercare ci sono.


Rapporto Coop: distribuzione e consumi si riconfigurano

Domanda più lenta, cambiamenti di alcuni stili di acquisto, accentuazione delle sperequazioni economico-sociali e riconfigurazione del settore distributivo: questi i punti fondamentali che emergono dallo studi annuale redatto dall‘Ufficio Studi di Ancc-Coop. Il salutismo comincia a dimostrare le prime incrinature e il ...


Il rientro a scuola a conti fatti

Anche per quest'anno Federconsumatori prevede rincari. La spesa per studente sarà sara di 526 euro. Per fortuna, almeno i libri, la voce più pesante, perdono l'1,1 per cento. Nei canali di acquisto, spiega una ricerca di Human Highway, a vincere saranno i negozi tradizionali. Ecco perché.


L'Italia in etichetta mette il turbo all'alimentare

Sui 60.600 prodotti alimentari di largo consumo analizzati dall’Osservatorio Immagino Nielsen GS1 Italy è emerso che oltre 15.300 rivendicano la propria appartenenza nazionale e che, nel corso del 2017, le vendite sono cresciute del 4,5%, a un tasso quasi doppio rispetto al +2,3% del 2016. Una vera goleada.