Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 22 Settembre 2020 - ore 17:30

NORMATIVE

Shopper per l'ortofrutta a pagamento: tutti d'accordo?

Dal 1° gennaio entra in vigore l'obbligo di biodegradabilità e compostabilità anche per i sacchetti impiegati per confezionare frutta, verdura e altri freschi, che costeranno fra i 2 e i 5 centesimi. Cosa ne pensa la gente? Ecco i risultati di un'analisi Ipsos.


In Lombardia i nuovi negozi non pagheranno più l'Irap

La misura, varata ieri, 2 ottobre, dalla Regione serve a porre un argine alla desertificazione in atto in molti grandi Comuni, attraverso opportuni strumenti fiscali. Le statistiche della Camera di commercio di Milano rivelano che, solo nel capoluogo di Regione, negli ultimi 12 mesi hanno abbassato la saracinesca 752 a...


Trento: la Provincia blocca i centri commerciali superiori a 10.000 metri quadrati

Una decisione che farà discutere, ma con ottimi motivi, visto che l'ubanizzazione del territorio è cresciuta, del 190% dal 1960 al 2004, un dato che non corrisponde affatto allo sviluppo della popolazione (+20%). Del resto il provvedimento non è e non potrebbe nemmeno essere retroattivo, ma concerne solo i progetti fut...


Uova: firmato a Roma il nuovo protocollo di certificazione 'Fipronil free'

La certificazione prevede l'esecuzione di autocontrolli a partire dal 15 ottobre e successivamente, come riferisce il Ministero della Salute, “con una cadenza regolare di esami di laboratorio miranti a escludere la contaminazione con gli antiparassitari fipronil e amitraz”. L’adesione non esclude la possibilità, per le...


Cani al supermercato: prove di stop ma le regole non sono chiare

È partito ieri, 1 agosto, dal punto vendita Pam di Padova, Piazzetta Garzeria, il no all'ingresso degli animali domestici in alcuni supermercati di proprietà del gruppo, che ha applicato una circolare ministeriale. Ma gli animalisti non ci stanno e chiedono che il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, prenda posizi...


Antitrust: attenti a quei blogger

I market influencer contano a volte milioni di 'seguaci' che finiscono per bersi vere pubblicità come semplici fatti di vita quotidiana. Così l'Agcm e la Guardia di finanza hanno fatto partire lettere di ammonizione che riguardano aziende e noti personaggi. I nomi? Non serve farli, ma basta sapere che a perderci, ancor...


Decreto pasta: un provvedimento sbagliato?

Riccardo Felicetti, Aidepi: "Con la dicitura scelta si vuole far credere che la pasta italiana è solo quella fatta con il grano italiano, o che la pasta è di buona qualità solo se viene prodotta utilizzando materia prima nazionale. Non è vero".


Ponti primaverili bollenti per la distribuzione: e lunedì 1° maggio si replica

È un panorama distributivo segnato dai conflitti quello lasciato in eredità dai ponti di Pasqua e del 25 aprile, e che sta per riproporsi il 1° maggio. Se i sindacati hanno indetto scioperi, in alcune città, come Milano, specie nei quartieri centrali e semicentrali, i supermercati erano aperti regolarmente durante la f...


Da domani l'origine di latte e derivati diventa obbligatoria

La dichiarazione comparirà su tutto il latte e derivati per comprendere formaggi, yogurt, burro di origine animale, senza escludere il latte e i trasformati ovicaprini, oltre, naturalmente ai prodotti bovini e bufalini. A compiere la svolta sono ben 2.000 imprese nazionali, per un fatturato di 15 miliardi di euro,


Biologico: il Testo unico mette le basi per il riordino del settore

La Commissione Agricoltura della Camera ha adottato il testo unico sull’agricoltura biologica. Si tratta di un primo importante passo per approvare una proposta di legge organica che il settore attende da anni. Giorgio Mercuri, presidente dell'Alleanza Cooperative Agroalimentari auspica che la norma possa presto condur...


Sacchetti biodegradabili: l'obbligo piace, ma gli italiani li usano poco e male

La ricerca “Abitudini di spesa degli italiani presso le catene di distribuzione e atteggiamenti nei confronti delle bioplastiche” commissionata da Novamont a Ipsos Public Affairs, dimostra che i nostri connazionali sono favorevoli alla legge che ha reso obbligatori gli shopper rispettosi dell'ambiente. Lo rimarranno an...


Venti di guerra sull'etichetta di origine del grano e della pasta

Se il decreto su latte e formaggi sembra essere piaciuto a tutti, quello sulla filiera pastaria, inviato dal Governo alle autorità dell'Unione, sta provocando uno scontro frontale tra produttori e agricoltori. Tutti sono d'accordo che la trasparenza è un atto dovuto, ma non c'è convergenza sul concetto di qualità. Seco...


Latte e derivati: al via l'origine obbligatoria in etichetta

La temuta bocciatura dell’Ue che sarebbe potuta arrivare entro la mezzanotte del 13 ottobre, non è pervenuta, e il nostro esecutivo ha avuto implicitamente via libera. Allo stato attuale la nostra Penisola è, insieme alla Francia, la sola ad avere una legislazione di questo tipo all’interno dell’Unione. I primi comment...


Federdistribuzione annuncia battaglia sul decreto 'Scia 2'

La norma approvata dal Consiglio dei Ministri del 24 novemrbe, dà ai Comuni - secondo la Federazione - un potere assoluto "per porre vincoli e restrizioni allo stabilimento delle attività economiche e alle categorie merceologiche vendibili, utilizzando in modo strumentale l'obiettivo di tutelare e valorizzare il patrim...