NON-FOOD

Mirato: la grande bellezza del made in Italy

Mirato: la grande bellezza del made in Italy

Un'azienda solida, con un fatturato molto importante, attiva in tutti i canali dell'igiene e bellezza. Questo è gruppo Mirato, che copre praticam...


Il non food amplia la propria ripresa

Il non food amplia la propria ripresa

L'Osservatorio annuale condotto da GS1 Italy e Trade Lab conferma che, a parità di condizioni, il non alimentare continua a dimostrarsi più resis...


Eurispes fotografa le contraddizioni dell'Italian style

Eurispes fotografa le contraddizioni dell'Italian style

La nuova edizione del 'Rapporto Italia' ritrae, ancora una volta, gli atteggiamenti dei nostri connazionali. Nonostante le difficoltà finanziarie...


Vending: il non food totalizza 500 milioni di euro

I più venduti sono i prodotti per l’igiene personale (19%) come fazzolettini, gel igienizzante mani, spazzolini e rasoi, seguiti dall'elettronica di consumo (13%), in particolare gli accessori per la telefonia (auricolari e cuffie, cavi caricabatterie, power bank), e dai prodotti per la prima infanzia (salviette umidif...


Ict, moda e formaggi nel mirino dei falsari

In pericoloso aumento il flusso internazionale dei fake, che, nel non food, erodono i marchi registrati in Italia. Parliamo di 32 miliardi di euro che pesano sul commercio mondiale. Ma il vero iceberg resta l'alimentare, dove il soundig ha doppiato la boa dei 100 miliardi di euro.


GS1 Italy: il non food rallenta, ma la sua crescita prosegue nel quinquennio

È uscita la nuova versione dell’Osservatorio non-food di GS1 Italy. Rispetto al 2016 il dato registra complessivamente un +0,5% e quindi un rallentamento della crescita. Per alcuni, segmenti, però, l’anno si è concluso in modo brillante: edutainment, articoli sportivi e profumeria si distinguono per le performance molt...


Saldi invernali: i distributori pronosticano uno shopping qualitativo

I negozi di fiducia saranno ancora i protagonisti (60,5%), specie per il sesso maschile. Molti italiani, donne in primis, si affideranno però al web che crescerà ancora. I dettaglianti proporranno sconti più limitati e articoli selezionati, con l'intento di alzare il tiro.


Saldi invernali: si parte il 5 gennaio

Ribadita la data unica, anche se Basilicata e Valle d'Aosta hanno deciso per il 2 gennaio. Qualche anomalia sulla chiusura delle vendite di fine stagione: 60 giorni, ma in Friuli e Valle d'Aosta si arriva fino al 31 marzo. Qualche timore destano l'andamento dei consumi e i possibili colpi di coda del Black Friday, che ...


Coop Alleanza 3.0 lancia per gli ipermercati la nuova insegna Extracoop

Già in parte annunciato, ribadito e sottolineato in vario modo, parte il 2 dicembre, nei 3 negozi più grandi di Coop Alleanza 3.0 il progetto di rinnovamento degli ipermercati Coop, che finalmente ha un nome Extracoop, che è anche un nuovo marchio. Il piano riguarda 3 locomotive inserite in altrettanti centri commercia...


Sana 2017: il non alimentare come nuovo orizzonte biologico

Venerdi 8 settembre parte la nuova edizione della rassegna bolognese. Le prime statistiche confermano il boom del bio, che oggi guarda a nuovi settori: profumeria, cosmesi, abbigliamento, ma anche petcare, sport, viaggi e, addirittura, automobili.


Crollano gli acquisti di libri nella grande distribuzione

Se la Gdo si è appropriata, insieme ad alcune dot.com, della scolastica, gli altri prodotti editoriali librari continunano a perdere terreno. I motivi di questo collasso, che inizia 5 anni fa, sono molto vari e il problema diventa acuto nelle aree dove mancano buone librerie, anche se il vuoto è riempito, in misura cre...


Cosmopack e Cosmoprof vanno in scena a Bologna Fiere

Parte a Bologna la maggiore doppietta fieristica dedicata al mondo della cosmesi: Comopack, da oggi, 16 marzo, fino al 19, seguita, domani, 17 marzo, da Cosmoprof, che terminerà lunedì 20. I due eventi registrano tassi di crescita notevoli e danno spazio sia alle tendenze beauty in arrivo dall'Oriente, sia alle marche ...


T Fondaco Dei Tedeschi: per Dfs l'Europa comincia a Venezia

Dfs, del gruppo LVMH, ha scelto lo storico edificio della Serenissima come punto di partenza della propria strategia di ingresso in Europa. Ecco cosa contiene il nuovo megastore del lusso.


Non food alla riscossa secondo GS1 Italy e TradeLab

Cuppini: "Emerge la consapevolezza che l’idea di una contrapposizione tra fisico e digitale sia troppo schematica e artificiosa e che sussistano invece opportunità di incrocio e sovrapposizione ben più complesse, in una logica di complementarietà, che definisce un nuovo concetto di customer experience. Per il futuro la...