Loading...
Aggiornato al: 25 Marzo 2019 17:30
Real Estate
Milanord2, 170.000 mq, dà appuntamento al 2022

È stato presentato il progetto di Milanord2, di Cinisello Balsamo, nella cintura Nord-Est di Milano, colossale destinazione di shopping e divertimento di oltre 170.000 mq che andrà a sostituire il precedente centro Auchan di 46.000 mq di superficie lorda affittabile. I lavori sono partiti a settembre 2018 e si concluderanno nel secondo semestre del 2022.

La realizzazione è frutto di una joint venture tra Lsgi Italia (parte della multinazionale francese del retail real estate Scc) e Ceetrus, il braccio immobiliare di gruppo Auchan. L'investimento, da parte degli sviluppatori, è di 700 milioni, una cifra che sale a 1 miliardo considerando anche l'impegno finanziario degli altri soggetti coinvolti.

Milanord2, commercializzato e gestito da Scc Italia, sarà ubicato al nuovo capolinea - Cinisello/Monza Bettola - della Metro 1 (linea rossa) e raggiungibile da 1,3 milioni di milanesi in 30 minuti. A contribuire all'affluenza, inoltre, sarà la prevista fermata locale della Metro 5 (linea lilla), per la quale è stata varata un’estensione a Nord-Est, sulla direttrice Bresso, Cusano Milanino, Cinisello.

I vari mezzi pubblici, autobus compresi, renderanno il centro facilmente accessibile, anche grazie a una bicistazione coperta di più di 800 mq e a un parcheggio di interscambio in grado di accogliere 1.500 vetture. I posti auto totali di Milanord2 ammonteranno, invece, a 7.500.

Elemento forte del complesso sarà Sky Plaza, uno spazio di 41.000 mq destinato ad attività ludiche a cielo aperto - giochi, sport, attrazioni, eventi culturali -, per la maggior parte ad accesso gratuito.

Non mancheranno poi un cinema multisala – inserito in un secondo polo del divertimento di 21.500 mq -, una proposta ristorativa di circa 10.000 mq (in parte collocata sullo Sky Plaza), e una superficie retail di 98.500 mq. Le insegne totali toccheranno il valore di 350, compreso l'ipermercato Auchan.

Anche se è ovviamente troppo presto per parlare di insegne, si prevede l’insediamento di un ‘Fresh Market’, ispirato ai tradizionali mercati coperti e dedicato ai prodotti locali e biologici.

Il progetto ottimizzerà i consumi energetici con una produzione da fonti rinnovabili ottenuta da 50.000 mq di pannelli fotovoltaici.

Gli artefici, in sostanza, non sembrano preoccupati della petizione presentata al Parlamento europeo contro Milanord2, finito sui tavoli di Bruxelles insieme al Centro di Arese e a uno shopping center in progettazione a Bollate.

11 Marzo 2019
Articoli Correlati