Loading...
Aggiornato al: 20 Novembre 2017 17:30
Notizia del Giorno
Mondojuve: apre i battenti il maggiore retail park del Piemonte

La fase 1 di Mondojuve apre ufficialmente le porte al pubblico da oggi, giovedì 7 settembre: lo shopping center, che si sviluppa su una superficie territoriale di circa 340.000 mq, già di proprietà della Juventus, darà il via al maggiore parco commerciale del Piemonte, tra i più grandi d'Italia e tra i più innovativi d'Europa in termini di concept, eco- sostenibilità e gestione della viabilità urbana.

Situato nell'area compresa tra i Comuni di Vinovo e Nichelino, nella cintura di Torino, al completamento, previsto nel 2020, sarà dotato di una superficie lorda di oltre 80.000 mq.

Il retail park è completamente immerso in un'area verde, a due passi dal Parco Naturale e dalla Reggia di Stupinigi, la settecentesca residenza di caccia dei Savoia.

Quello che appare ai visitatori è il primo lotto del parco commerciale, collocato in Strada Debouchè a Nichelino/Vinovo (To) e ripartito in due strutture distinte.

Elemento unificante è la galleria interna, con un centinaio di negozi al dettaglio di importanti marchi che, attraverso passaggi coperti, crea un percorso continuo: dall'ipermercato Bennet al fashion mall, fino all'area ristorazione. Tra le insegne presenti Adidas, Kiabi, i numerosi brand di gruppo Calzedonia, H&M l’Erbolario, Stroili Oro, Nau!, Sephora, Marionnaud, Foot Locker, Thun, Kasanova… La ristorazione vede schierati, fra gli altri, Alice Pizza, Old Wild West, Pizzikotto, e, all’esterno, nomi come quelli di McDonald’s e Roadhouse.

Avveniristica e polifunzionale la piazza antistante, caratterizzata da ampi spazi verdi (con un vero e proprio polmone verde da due ettari), strutture di servizio alla persona e alla famiglia (come un'area bimbi da 150 mq e il servizio baby parking interno, aree con Wi-Fi pubblico ecc.) e un parcheggio da 2.500 posti auto (a regime saliranno a 4.000). L'opera sarà completata interamente nei prossimi tre anni, quando vedrà la luce la struttura commerciale integrata nell'area adiacente all'attuale Juventus Training Center, il luogo ufficiale di ritiro e allenamento della squadra bianconera.

Realizzato da un pool di società del gruppo immobiliare Gilardi, con un investimento vicino ai 200 milioni di euro, il centro è aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 22, con il prolungamento fino alle 23 per la food court.

Il progetto architettonico è stato curato da Design International, guidato da Davide Padoa che ha firmato, per esempio, Il Centro di Arese. La commercializzazione del secondo lotto e la gestione di tutto il complesso è stata affidata a Cushman & Wakefield.

Importante la ricaduta occupazionale sul territorio: sono circa 1.000 i posti di lavoro creati dal progetto tra addetti alla realizzazione e personale all'interno dell'area commerciale, con un potenziale bacino di utenza di oltre 1 milione di residenti nei 20 minuti.

  • A fine progetto Mondojuve avrà una superficie lorda di 80.000 mq

    A fine progetto Mondojuve avrà una superficie lorda di 80.000 mq

  • La struttura architettonica è firmata da Desing International di Davide Padoa

    La struttura architettonica è firmata da Desing International di Davide Padoa

  • I due corpi dello shopping center sono collegati dalla galleria interna

    I due corpi dello shopping center sono collegati dalla galleria interna

  • Un centinaio le insegne presenti, con il meglio del retail nazionale e internazionale

    Un centinaio le insegne presenti, con il meglio del retail nazionale e internazionale

  • La piazza centrale è dedicata al divertimento, con un occhio di riguardo per i bambini

    La piazza centrale è dedicata al divertimento, con un occhio di riguardo per i bambini

07 Settembre 2017
Articoli Correlati