Loading...
Aggiornato al: 17 Gennaio 2018 15:30
Notizia del Giorno
'Coop Insieme verso un futuro sostenibile' premia i 5 fornitori più eco-virtuosi

‘Coop Insieme verso un futuro sostenibile’, progetto nato nel 2006 e volto a sensibilizzare i fornitori raggiunge, nell’edizione 2017, ben 328 imprese aderenti. Sono 5 le più virtuose, premiate presso Fico di Bologna: A.I.A., Copack, Co.ind, San Lidano, SCA Hygiene Products.

Ora Coop ha monitorato, oltre all’efficienza energetica, azioni più ampie, includendo le tematiche degli sprechi, della riduzione dei consumi idrici, della produzione di rifiuti e delle donazioni…

“In 11 anni – precisa una nota – si è stimato un risparmio di circa 500.000 tonnellate di C02 non immesse in atmosfera. Gli scarti e sottoprodotti destinati a valorizzazione energetica hanno toccato quasi 2 milioni di tonnellate e sono state devolute a donazioni circa 230.000 tonnellate di prodotto. Coop è stata la prima a invitare i fornitori di prodotto a marchio ad adottare azioni mirate alla riduzione delle emissioni di gas serra per essere in linea con gli obiettivi sanciti allora dal Protocollo di Kyoto, anche grazie alla collaborazione, per la verifica dei dati, di Bureau Veritas Italia".

Ecco, più in dettaglio, i meriti dei premiati.

A.I.A (carni e uova): ha una filiera controllata dall’allevamento alla macellazione includendo tra l’altro monitoraggio dei consumi, recupero di calore, riduzione dei volumi di fanghi da smaltire e conseguente risparmio di combustibile.

Copack (surgelati pesce e piatti pronti): ha investito molto sul versante della sostenibilità dei propri impianti, realizzando sistemi di recupero di calore ad alta efficienza, nonché illuminazione a led e puntando su energia elettrica da fonte rinnovabile e impianto fotovoltaico. Il tutto ha permesso, nell’arco di 3 anni, una riduzione delle emissioni di C02 pari al 4,9 per cento.

Co.ind (caffè, cacao, cioccolato, igiene persona e prodotti per la sanificazione): ha tra l’altro ottimizzato i propri processi produttivi così da ridurre il fabbisogno di acqua e ha svolto, sugli imballaggi, un’importante azione di riduzione in peso e sostituzione con materiali compostabili.

San Lidano Coop Agricola (ortofrutta e IV gamma): ha investito molto sugli impianti necessari per la riduzione del volume di acqua nei processi di lavorazione e ha reimpiegato ben 4.617 tonnellate di scarto di lavorazione a fini zootecnici.

SCA Hygiene Products (prodotti per la casa a base di cellulosa): a questa impresa si deve un sistema di calcolo delle emissioni di C02 finalizzato a compensazioni volontarie e una fitta rete di certificazioni volte al miglioramento dell’efficienza energetica.

01 Dicembre 2017
Articoli Correlati