Loading...
Aggiornato al: 12 Dicembre 2018 15:30
Imprese
Sperlari cresce e traina il mercato del torrone

Sperlari, storica azienda dolciaria nata a Cremona nel 1836, è in fase di forte rilancio e torna a crescere in Italia e all’estero.

I dati Nielsen (Nielsen Market Track – vendite a valore torrone – distribuzione moderna) della campagna natalizia 2017 evidenziano che Sperlari ha rafforzato la sua posizione di leader nel mercato del torrone, trainandolo in una crescita che non si registrava da anni: ben oltre la metà dell’incremento è stato generato dall’azienda cremonese, cresciuta di circa il 20% rispetto all’anno precedente, soprattutto grazie ai torroncini. Inoltre, oltre 3 milioni di famiglie (dati Nielsen Homescan 2017) hanno scelto il torrone Sperlari come prima marca.

Forte dei brillanti risultati dello scorso anno, per la nuova campagna Natale 2018 l’azienda ha previsto importanti investimenti pubblicitari e il lancio di nuovi prodotti, dedicati anche al canale Out of Home, che potenzieranno e diversificheranno le occasioni di consumo e coinvolgeranno anche nuovi e più giovani consumatori.

Infatti, dopo diversi anni, Sperlari torna in tv con uno spot ambientato a New York, dove i torroncini saranno i protagonisti di una emozionante storia firmata Leo Burnett, in onda dal 25 novembre al 24 dicembre. Inoltre, la metropolitana Duomo di Milano, linea gialla, sarà completamente vestita di rosso per tutto il mese di dicembre e jumbo bus a Roma e Milano porteranno a spasso, per le vie del centro, i torroncini e i Zanzibar per un mese intero.

«La storia di Sperlari è contraddistinta da una crescita continua: il segreto di questo successo è la capacità di coniugare tradizione e innovazione, antiche ricette e nuovi gusti. I prodotti Sperlari, infatti, sono creati seguendo le ricette della migliore tradizione italiana, tramandate negli anni e sapientemente rinnovate per riproporre oggi i sapori genuini di un tempo», ha dichiarato Piergiorgio Burei, Ceo di Sperlari (nella foto).

«Il comparto dolciario italiano vale oggi oltre 13 miliardi di euro, di cui oltre 734 milioni sono realizzati durante le feste natalizie. Oggi come in passato la vitalità del settore, che nel 2017 ha visto una crescita di quasi 8 punti percentuali sui già positivi valori dell’anno precedente, è garantita da aziende simbolo del made in Italy nel mondo come Sperlari, protagonista nel panorama della confetteria italiana in grado di coniugare la propria dimensione industriale con la valorizzazione della tradizione regionale di cui i suoi prodotti, continuativi e non, sono espressione», ha dichiarato Mario Piccialuti, Direttore di Aidepi - Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane.

27 Novembre 2018
Articoli Correlati