Loading...
Aggiornato al: 19 Luglio 2018 17:30
Imprese
Ritorno alle origini per Casillo

Lo scorso 27 febbraio ha visto protagonista un viaggio attraverso la migliore tradizione gastronomica pugliese. Selezionata da Fico Eataly World è stata l’azienda Casillo di Corato (BA), leader mondiale nella selezione, movimentazione, miscelazione, trasformazione e commercializzazione del grano e da sempre impegnata nella valorizzazione delle eccellenze del territorio.

Proprio per raccontare la bellezza, i sapori e l’unicità della gastronomia pugliese, Casillo ha lanciato il progetto “Puglia come mangi” - Le specialità pugliesi da tenere tra le dita, il luogo dove trovare l’eccellenza locale e dove “sperimentare” i tre prodotti simbolo dello StreetFood pugliese: la focaccia barese, la puccia salentina e il panzerotto. Un progetto completato dalla presenza all’interno di Fico del mulino Casillo, per illustrare l’intero processo produttivo.

Grande soddisfazione per Domenico Mazzilli ad di Selezione Casillo: “Siamo molto felici e orgogliosi di essere parte attiva di Fico, un luogo così prestigioso che racchiude il meglio della nostra cultura legata alla terra. Casillo è un’azienda dinamica, innovativa e sostenibile che con “Puglia come mangi”, presenta in un contesto di respiro internazionale l’eccellenza agroalimentare della nostra regione.

E’ un importante veicolo per far conoscere i prodotti pugliesi simbolo che contribuiscono a portare in alto il Made in Italy. Puglia come mangi racconta il nostro territorio e lo fa in modo semplice, immediato e salutare grazie all’uso di materie prime naturali. Nella nostra proposta di Street Food la qualità si lega sempre alla bontà”.

Fattore chiave è la bontà dell’ingrediente principale, una semola rimacinata 100% pugliese da filiera controllata e certificata “Prime Terre” (del brand Selezione Casillo) e lavorata in un sapiente impasto dai migliori artigiani panificatori.In particolare, Prime Terre è il progetto guida nato per valorizzare le produzioni locali e dar vita a farine e semole che raccontano e profumano della terra in cui sono nate.

06 Marzo 2018
Articoli Correlati