Loading...
Aggiornato al: 12 Novembre 2018 17:30
Finanza
Rigoni di Asiago: esce Neuberger Berman ed entra Karis Capital

Andrea Rigoni

Giochele, la holding di partecipazioni della famiglia Rigoni, ha sottoscritto un accordo che prevede l’ingresso di Kharis Capital, operatore finanziario focalizzato su investimenti a lungo termine nel settore del largo consumo alimentare, come socio di minoranza nel capitale di Rigoni di Asiago.

L’operazione prevede l’acquisto, da parte di Kharis, dell’intera partecipazione del capitale sociale detenuta dal gestore di fondi Neuberger Berman Aifm, pari al 35,55%, e di un’ulteriore quota detenuta dalla stessa Giochele.

L’intesa comporta inoltre che Kharis sottoscriva un aumento di capitale di Rigoni per un importo pari a 10 milioni di euro. Le somme derivanti saranno destinate a dare impulso alla crescita futura di Rigoni, in particolare attraverso l’accelerazione dello sviluppo interazionale.

All’esito dell'operazione il capitale sociale di Rigoni sarà detenuto, per una quota pari al 57,3%, da Giochele e, per il restante 42,7%, da Kharis.

Il corrispettivo per le acquisizioni sarà interamente corrisposto da Kharis alla data di esecuzione dell’Operazione, prevista entro 15 giorni dalla sottoscrizione dell’accordo.

A testimonianza dell’impegno allo sviluppo di lungo periodo della società, i due soci di Rigoni (Giochele e Kharis Capital) sottoscriveranno un patto parasociale volto a regolare la governance di Rigoni e il trasferimento delle partecipazioni in Rigoni stessa.

Il re delle marmellate biologiche ha chiuso il 2017 con un giro d’affari consolidato intorno ai 136 milioni di euro.

02 Luglio 2018
Articoli Correlati