Loading...
Aggiornato al: 20 Settembre 2018 17:30
Finanza
Centrale del latte d'Italia perfeziona l'accordo con Zerbinati

È diventata operativa, da sabato 1° settembre, l’operazione di cessione, da parte di Centrale del Latte d’Italia a Zerbinati, della business unit “Salads & Fruits”, localizzata a Casteggio (PV) e dedicata alla produzione delle insalate di IV gamma.

L’operazione permetterà a Cli, attraverso i propri canali di vendita, di commercializzare, nei territori presidiati dal gruppo, le insalate e gli altri prodotti dell’ampia gamma Zerbinati: zuppe, vellutate, contorni, burger gluten-free e flan vegetali.

L’operazione garantisce anche la continuità produttiva e l’impiego dei 26 addetti presenti a Casteggio.

Zerbinati è leader di mercato nella produzione di insalate e verdure fresche di IV gamma, convenzionali e biologiche, e di piatti pronti freschi, con un fatturato in crescita di oltre il 20% sul 2016.

Con questa operazione, l’azienda supererà i 50 milioni di euro di ricavi, grazie a oltre 170 referenze prodotte da più di 200 addetti nei 3 stabilimenti di Casteggio (PV), Casale Monferrato e Borgo San Martino (AL).

Dal canto suo, con 4 impianti produttivi e circa 415 dipendenti, il gruppo Centrale del Latte d’Italia produce e commercializza circa 120 prodotti - dal latte e derivati agli yogurt, alle bevande vegetali - che vengono distribuiti, con i marchi TappoRosso, Mukki, Tigullio e Vicenza, da oltre 16.000 punti vendita sia della grande distribuzione, sia del commercio tradizionale.

Durante il primo semestre Cli ha registrato una decisa crescita dei principali indicatori finanziari.

I ricavi netti consolidati si sono attestati a 90,5 milioni di euro (+2,9% rispetto agli 87,9 milioni al 30 giugno 2017). Il margine operativo lordo (Ebitda) si è attestato a 3,3 milioni di euro, con una variazione positiva sul corrispondente del 34,8 per cento. Il margine operativo netto (Ebit), negativo per 47.000 euro, si è dimostrato in netto miglioramento a confronto dei -722.000 euro del primo semestre 2017. Il risultato netto dopo le imposte è stato negativo per 821.000 euro (– 1 milione di euro al 30 giugno 2017).

Leggi anche la nostra intervista a Marco Luzzati, direttore commerciale di Cli

03 Settembre 2018
Articoli Correlati