Loading...
Aggiornato al: 18 Dicembre 2017 17:30
Finanza
Artsana rileva da Preziosi il 50 per cento di Prénatal Retail Group

Fonte dell'immagine: Prénatal Retail Group

Sarà finalizzata, con il via libera dell’Antitrust europea, l’operazione che metterà Artsana - 1.420,8 milioni di ricavi netti nel 2015 - al primo posto assoluto nella distribuzione nazionale dei giocattoli.

Il gruppo di Grandate (Como), controllato da Investindustrial di Andrea Bonomi, che ne ha rilevato il 60% nella primavera del 2016, ha raggiunto, secondo quanto riportato per primo da ‘Milano Finanza’, un accordo per acquisire da Giochi Preziosi (901,3 miliardi di fatturato), il controllo totale della joint venture paritetica Prénatal Retail Group (Prg).

Alla società mista fanno capo, dal 2015, ben 4 insegne: Toys Center, Prénatal, Bimbo Store e la francese King Jouet.

Artsana stacca un assegno di 105 milioni di euro, che permetterà a Enrico Preziosi di liquidare il socio Ocean Gold Global, veicolo finanziario cinese, che possiede il 49% di Giochi Preziosi.

A sua volta l’imprenditore avellinese dovrebbe reclutare un nuovo partner finanziario, identificato, dal ‘Sole 24 Ore’, in un fondo londinese formato da investitori russi e dare il via al riassetto del gruppo.

L’operazione Prg è stata condotta, per la parte Artsana, da Intesa Sanpaolo e studio Lombardi Segni Associati, mentre Preziosi si è avvalso di Unicredit e dello studio legale Gattai, Minoli, Agostinelli Partners.

Prénatal Retail è attiva, oltre che in Italia e Francia, in Spagna, Portogallo e Grecia, con una rete totale di 672 punti vendita più 36 corner Bimbo store, per un fatturato di circa 1 miliardo di euro, 25 milioni di clienti serviti e 470.000 mq di superficie di vendita.

King Jouet, a sua volta, con 239 negozi, di cui 152 diretti, raggiunge anche Svizzera e Belgio.

31 Luglio 2017
Articoli Correlati