Loading...
Aggiornato al: 01 Luglio 2015 12:30
Normative
Verso politiche promozionali più efficaci per l’agroalimentare

Per comunicare in maniera più incisiva le caratteristiche e l'alta qualità dei prodotti della filiera agroalimentare Made in Europe, la Commissione Europea, per l'anno in corso, non solo ha stanziato attorno ai 50 milioni di euro per attività connesse alla promozione e informazione riguardo i prodotti in questione, ma si è anche attivata per rendere più efficace questo tipo di  operazioni, al fine di accrescere la competitività del settore dell'agroalimentare a livello internazionale.

Con questo obiettivo, è stato adottato in sede Ue il documento "Politica di informazione e promozione dei prodotti agricoli: una strategia a forte valore aggiunto europeo per promuovere i sapori dell'Europa".

Sono 4 gli aspetti principali attorno a cui ruota il progetto: sottolineare con più forza il valore aggiunto della produzione europea, sviluppare programmi e iniziative capaci di stimolare maggiormente l'interesse degli interlocutori, puntare su una gestione più snella ed efficace della comunicazione, favorire una maggior interazione fra i vari strumenti di promozione.

Oltre a lavorare, nell'immediato, a delle strategie comunicative più valide e attraenti, Bruxelles sta anche valutando come impostare la politica promozionale dell'agroalimentare nel medio lungo periodo. Per questa ragione, entro la fine del 2012 la Commissione Europea presenterà delle proposte legislative ad hoc, così da arrivare alla realizzazione di un regolamento più sistematico e meglio strutturato sull'argomento.

23 Aprile 2012
Articoli Correlati
Ogm: i prodotti alimentari in Italia rispettano i requisiti
L’attività di monitoraggio effettuata nel corso del 2014 dal Ministero della Salute su 791 campioni di Ogm prelevati sul territorio nel settore alimenti non ha rilevato alcuna non conformità.
Job tips: istruzioni per trovare il lavoro più adatto a sé
Tante indicazioni pratiche su come approcciare il maggior punto interrogativo della nostra epoca: il lavoro.
In arrivo nuova normativa per le classi energetiche
A partire dal 1 luglio 2015 il settore della classificazione energetica verrà in parte rivoluzionato da alcuni cambiamenti inseriti in Gazzetta Ufficiale e quindi legge.
Crisi: le imprese che l’hanno superata con successo
Il volume presentato da DM mostra alcuni esempi di imprese che sono riuscite a uscire dalla crisi grazie a un approccio coraggioso verso il cambiamento.
Leadership in un futuro che emerge
Il testo presenta le pratiche per la costruzione di una nuova economia più resistente, intenzionale, inclusiva e consapevole.
Carte di credito, ecco che cosa cambia con il regolamento Ue
Secondo la Commissione, dal prossimo 9 dicembre saranno eliminati costi nascosti per 6 miliardi l'anno ma i consumatori sono scettici.
Smart Future. Didattica, media digitali e inclusione
l testo mette a disposizione di educatori e insegnanti una sperimentazione sul campo che diventa un autentico manuale per i docenti che intendano utilizzare tali risorse nel loro lavoro quotidiano.