Loading...
Aggiornato al: 30 Maggio 2015 10:00
Normative
Ue: norme più stringenti su produzione e vendita di pesticidi
Col 2012, il Parlamento europeo ha stabilito maggiori controlli sanitari e ambientali sui pesticidi e nuove regole per le imprese riguardo il processo di autorizzazione alla vendita. Nella fattispecie, Bruxelles sta lavorando alla revisione della legislazione europea del 1998 sul controllo degli antiparassitari, aggiornandola in modo da includere anche i prodotti trattati, come per esempio i mobili spruzzati con fungicida. I pesticidi per uso agricolo, invece, continueranno a essere disciplinati da una legislazione apposita.

Fra le novità più significative previste dalle nuove normative, spicca il divieto all’utilizzo di alcune sostanze dannose, come quelle cancerogene. Su questo fronte, però, ci potranno essere anche delle deroghe: i paesi membri, infatti, potranno autorizzare il ricorso a tali sostanze qualora si riveli di assoluta necessità, come nel caso in cui l’uso di un prodotto sia necessario per garantire la salute pubblica.

Si tratterà comunque di situazioni particolari e circostanziate, e le autorizzazioni all’utilizzo di tali sostanze nocive - rilasciate dai vari paesi - saranno soggette a regole ancora più stringenti e a scadenze più brevi, in attesa che siano trovate alternative meno pericolose per l’uomo e per l’ambiente.

Segnaliamo infine che la rinnovata versione della legislazione Ue sul controllo degli antiparassitari, oltre ad armonizzare il mercato europeo dei pesticidi, introdurrà anche nuove scadenze per la presentazione delle domande di autorizzazione e semplificherà, al contempo, le procedure di riconoscimento delle autorizzazioni fra stati membri, così da agevolare lo scambio commerciale all’interno del mercato europeo.
28 Febbraio 2012
Articoli Correlati
Presentato il primo manuale di buone prassi per l’uso del ghiaccio alimentare
Approvato dal Ministero della Salute secondo quanto previsto dal Reg. CE 852/2004, il Manuale è uno strumento indispensabile per la tutela della sicurezza alimentare dei consumatori.
Rifiuti, in vigore dal primo giugno le regole Ue
Termina il problematico periodo iniziato per le imprese lo scorso 18 febbraio, data dalla quale hanno dovuto iniziare a trattare alcuni resti di demolizione come sostanze pericolose.
Sud innovation. Patrimonio culturale, innovazione sociale e nuova cittadinanza
Il volume riflette sull’innovazione sociale applicata alla gestione del patrimonio culturale, con un campo di osservazione sulla realtà meridionale e mediterranea.
La buona storia della Valledoro
L'azienda ha presentato presso la propria sede il libro “la buona storia della Valledoro”.
Ambientalisti Ue si mobilitano in difesa delle leggi Ue 'salva-natura'.
Mobilitazione degli ambientalisti europei in difesa delle leggi Ue 'salva-natura'.
Il Parlamento Europeo dice sì alla riduzione del consumo di sacchetti in plastica
Con un voto a larghissima maggioranza il Parlamento Europeo ha approvato definitivamente la Direttiva che obbliga gli Stati Membri a ridurre il consumo di sacchetti in plastica per asporto merci, riconoscendo la libertà di ciascun Paese ad adottare le proprie strategie di riduzione.