Loading...
Aggiornato al: 25 Aprile 2015 16:00
Successi e Strategie
Percassi (Kiko) si rifà il trucco con Madina
Gruppo Percassi, già presente nel settore cosmetico con Kiko, ha siglato un accordo con Intercos, societa' italiana attiva nella produzione di make up colorato, per la cessione dei marchi “Madina”, “Madina Revolution” e “Madina C” e dei 20 punti vendita italiani ed esteri, sia di proprietà che in franchising.

In linea con il proprio modello di business, che prevede la realizzazione di prodotti cosmetici (quali rossetti, ombretti, mascara, fondotinta e ciprie) per i principali operatori internazionali e non la distribuzione di marchi, Intercos ha deciso di cedere l’attività creata 17 anni fa a titolo di sperimentazione, una volta trovato l’acquirente giusto per l’operazione.

L’azienda, che conta 3 stabilimenti in Italia e 8 all’estero (in Svizzera, Stati Uniti, Cina, Malesia e presto anche in Brasile), opera in tutta la catena del valore della produzione di cosmetici e si distingue per la capacità di innovazione: 460 persone - il 15% circa dei 3.183 dipendenti del Gruppo - sono, infatti, dedicati all’attività di R&S nei centri di ricerca presenti in Italia, negli Stati Uniti e in Cina.

I negozi Madina nel mondo coprono non solo l’Europa, ma anche il Giappone, il Messico, il Qatar, Israele, Arabia Saudita e Iran; il brand ha fatto dei propri punti vendita, recentemente rinnovati, dei luoghi di ‘self beauty’ dove la bellezza è protagonista e sono disponibili a prezzi accessibili sia la linea classica Madina Milano che la linea Revolution con prodotti innovativi inediti.

Un'acquisizione strategica, dunque che permetterà a Percassi di crescere ulteriormente nel mondo della cosmetica. Dopo infatti aver lanciato e consolidato sul mercato il marchio Kiko con decine di aperture dal 1997 ad oggi,  il gruppo oggi con questa acquisizione strategica guadagna una fetta di mercato non indifferente.

Massimo Dell’Acqua, Direttore Generale di Percassi, ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti di quest’acquisizione che conferma l’attività di consolidamento nel settore della cosmetica che il Gruppo  sta perseguendo con successo anche al di fuori dei confini nazionali e di cui Kiko è stato il primo passo. Puntiamo a replicare quella formula di mercato vincente, basata sull’offerta di un’ampia gamma di prodotti con un rapporto qualità-prezzo altamente competitivo, cogliendo in modo tempestivo i trend emergenti”.
02 Maggio 2012
Articoli Correlati
Gruppo VéGé si rafforza in Puglia con Ferì
Il Gruppo pugliese ha in programma nel corso dell’anno il taglio del nastro di 9 punti vendita in affiliazione e gestione diretta. Le prime aperture riguarderanno l’ipermercato Sidis da 1.300 mq a Squinzano, con tutti i reparti merceologici incluso l’abbigliamento sportivo, e due supermercati Sidis a Martano e Scorrano, rispettivamente da 450 e 380 mq.
PAC 2000A sempre più attiva in Calabria
Fatturato a 255 milioni di euro e 19,4 per cento di quota di mercato, con trend in costante crescita. Nuovi progetti per le carni bovine calabresi e podoliche e per l’ortofrutta, con un localismo che reinveste in regione innescando un circolo virtuoso anche sull’indotto. Nel corso del 2014 Pac 2000A ha sviluppato un fatturato di 255 milioni di euro, in crescita del 4,9% rispetto all’anno precedente.
Esselunga: vendite a +0,8% nel 2014 e 2500 assunzioni in vista
Il gruppo di Bernardo Caprotti ha chiuso lo scorso anno con profitti pari a 212 milioni e oltre 7 miliardi di ricavi. I clienti sono aumentati dell'8,5%. Nel corso del 2015 sono previsti un ulteriore sviluppo della rete vendita e un piano di 2500 assunzioni.
Gruppo Gabrielli archivia un 2014 con il segno piu'
Un anno di crescita per Gabrielli che si conferma un'azienda solida e un buon modello imprenditoriale nel panorama della grande distribuzione organizzata. È questa la fotografia che emerge dalla lettura dei dati diffusi nel corso della tradizionale convention annuale del Gruppo che archivia il 2014 con un incremento della vendite pari al +2%.
Coop Adriatica, Coop Estense e Coop Consumatori Nord Est: al via la fusione
I CdA delle tre più grandi cooperative di consumatori del Distretto Adriatico, riunitisi venerdì 20 marzo, hanno deliberato con voto unanime un progetto di fusione i cui obiettivi e contenuti industriali e sociali saranno sottoposti, nei prossimi mesi, al vaglio delle assemblee dei soci delle cooperative stesse.
Vino: quale marketing sullo scaffale?
Decisamente un marketing della concretezza, quello giocato dalle grandi insegne. Promozioni mirate e ben dosate, lontane dalla logica dell'"offerta speciale", reparti chiari e etichette leggibili, molto impegno sulle marche private, che si arricchiscono di linee a denominazione e regionali. Nei migliori corner non manca nemmeno l'enologo.
Gruppo Alì cresce del 2% e punta sulla sostenibilità
103 supermercati, 925 milioni di fatturato, una crescita superiore al 2% rispetto al 2013 (+1% a parità di punti vendita) e una quota di mercato che in Veneto corrisponde al 15,6% e 3.200 dipendenti (di cui 295 nuovi assunti negli ultimi dodici mesi). Sono questi i numeri realizzati nel 2014 da Alì, insegna associata a Selex Gruppo Commerciale.