Loading...
Aggiornato al: 22 Maggio 2015 20:24
Successi e Strategie
Dixe riparte dall'Evoluzione

Il 2011 è stato un anno difficile per il mercato dell’elettronica di consumo che è calato del 25%.  Per il gruppo d’acquisto dell’insegna Dixe che è riuscito nonostante tutto a chiudere l’anno con dei buoni risultati in termini di marginalità la ricetta anti-crisi consiste nel cercare di cambiare e soprattutto di evolversi anche perché il continuo ricorso al sottocosto sta portando al disastro economico le varie catene.

Il Gruppo Evoluzione, a insegna Dixe è una realtà ormai consolidata nel panorama della Distribuzione italiana nel settore dell’elettronica di consumo e degli elettrodomestici: negli ultimi due anni ha segnato un aumento di capitale da 500 mila euro a 6,9 mln, un incremento delle piattaforme giunte a quota 9 e un ampliamento dei nuovi Punti Vendita, che attualmente sono oltre 350.

In un anno difficile come il 2011 in cui il mercato dell’elettronica è calato del 25%, Dixe ha chiuso discretamente registrando solo un -6% accompagnato da buoni risultati in termini di marginalità. Nel 2012 il gruppo intende aumentare il proprio fatturato con nuovi ingressi, cercando di espandersi su tutto il territorio nazionale, e perseguendo una serie di importanti obiettivi, quali: penetrare mercati alternativi e nei quali non è attualmente presente, implementare le private label, valutare partnership nazionali e internazionali, sviluppare la multicanalità (incrementando la propria presenza sul web) ma anche attraverso collaborazioni con settori diversi e offerta di servizi innovativi e di qualità. Quest’ultimo aspetto in particolare resta uno dei punti forti del Gruppo che ha all’attivo ben 234 centri di assistenza su tutto il territorio nazionale per garantire al cliente la massima efficienza di supporto nel problem solving.

Per quel che concerne gli investimenti in marketing e comunicazione, invece, l’attività sarà concentrata su volantini, co-advertising nazionale insieme alle principali aziende Elfo, presenza su riviste specializzate, nuovi btob a disposizione, il magazine Dixe News, un nuovo sito che permette agli utenti di registrarsi, divise e stopper coordinati all’interno dei punti vendita.

Oscar Corio, direttore generale di Evoluzione, in occasione della recente inaugurazione della nuova sede del Gruppo collocata nel Centro Direzionale di Milanofiori, si è detto fermamente convinto che le strade per lo sviluppo siano sostanzialmente due: siglare partnership tra diversi operatori del settore, anche in funzione di contrasto all’ingresso di retailer stranieri, in primis quelli americani e cercare di fare massa critica attraverso collaborazioni con gruppi di analoga grandezza nazionali o internazionali o anche gruppi più importanti che possano essere interessati per esempio alla rete di vendita.


























28 Febbraio 2012
Articoli Correlati
Nordiconad cresce in Piemonte e Valle d’Aosta e investe nello sviluppo
Il fatturato 2014 sale a 300,4 milioni di euro, lo 0,5 per cento in più rispetto all’anno precedente, 11 le nuove aperture previste nel piano quadriennale di sviluppo al 2017.
Gruppo Lillo (Md e Ld) annuncia un piano da mezzo miliardo di euro
Con oltre 720 punti di vendita il gruppo è attualmente il secondo discounter della Penisola, alle spalle di Eurospin (circa 1.000 negozi) e prima di Lidl, che di strutture ne ha 520, ma che prevede circa 75 opening e 2.000 assunzioni nel biennio 2015-2016.
Unicoop Tirreno favorisce la formazione di nuove imprese cooperative
E’ aperto dal 1° maggio al 1° luglio 2015 il bando di concorso lanciato da Unicoop Tirreno, in collaborazione con Coopfond, per contribuire alla formazione di nuove imprese cooperative.
Datalogic: ricavi preliminari di vendita a +13% nel 1° trimestre
I ricavi preliminari delle vendite del primo trimestre 2015 si attestano a 122,3 milioni di euro con una crescita del 13% rispetto allo stesso periodo del 2014 (a cambi costanti in crescita del 4%) e in leggero decremento rispetto al quarto trimestre dello scorso anno.
Gruppo VéGé si rafforza in Puglia con Ferì
Il Gruppo pugliese ha in programma nel corso dell’anno il taglio del nastro di 9 punti vendita in affiliazione e gestione diretta. Le prime aperture riguarderanno l’ipermercato Sidis da 1.300 mq a Squinzano, con tutti i reparti merceologici incluso l’abbigliamento sportivo, e due supermercati Sidis a Martano e Scorrano, rispettivamente da 450 e 380 mq.
PAC 2000A sempre più attiva in Calabria
Fatturato a 255 milioni di euro e 19,4 per cento di quota di mercato, con trend in costante crescita. Nuovi progetti per le carni bovine calabresi e podoliche e per l’ortofrutta, con un localismo che reinveste in regione innescando un circolo virtuoso anche sull’indotto. Nel corso del 2014 Pac 2000A ha sviluppato un fatturato di 255 milioni di euro, in crescita del 4,9% rispetto all’anno precedente.
Esselunga: vendite a +0,8% nel 2014 e 2500 assunzioni in vista
Il gruppo di Bernardo Caprotti ha chiuso lo scorso anno con profitti pari a 212 milioni e oltre 7 miliardi di ricavi. I clienti sono aumentati dell'8,5%. Nel corso del 2015 sono previsti un ulteriore sviluppo della rete vendita e un piano di 2500 assunzioni.