Loading...
Aggiornato al: 04 Maggio 2015 17:00
Successi e Strategie
Dixe riparte dall'Evoluzione

Il 2011 è stato un anno difficile per il mercato dell’elettronica di consumo che è calato del 25%.  Per il gruppo d’acquisto dell’insegna Dixe che è riuscito nonostante tutto a chiudere l’anno con dei buoni risultati in termini di marginalità la ricetta anti-crisi consiste nel cercare di cambiare e soprattutto di evolversi anche perché il continuo ricorso al sottocosto sta portando al disastro economico le varie catene.

Il Gruppo Evoluzione, a insegna Dixe è una realtà ormai consolidata nel panorama della Distribuzione italiana nel settore dell’elettronica di consumo e degli elettrodomestici: negli ultimi due anni ha segnato un aumento di capitale da 500 mila euro a 6,9 mln, un incremento delle piattaforme giunte a quota 9 e un ampliamento dei nuovi Punti Vendita, che attualmente sono oltre 350.

In un anno difficile come il 2011 in cui il mercato dell’elettronica è calato del 25%, Dixe ha chiuso discretamente registrando solo un -6% accompagnato da buoni risultati in termini di marginalità. Nel 2012 il gruppo intende aumentare il proprio fatturato con nuovi ingressi, cercando di espandersi su tutto il territorio nazionale, e perseguendo una serie di importanti obiettivi, quali: penetrare mercati alternativi e nei quali non è attualmente presente, implementare le private label, valutare partnership nazionali e internazionali, sviluppare la multicanalità (incrementando la propria presenza sul web) ma anche attraverso collaborazioni con settori diversi e offerta di servizi innovativi e di qualità. Quest’ultimo aspetto in particolare resta uno dei punti forti del Gruppo che ha all’attivo ben 234 centri di assistenza su tutto il territorio nazionale per garantire al cliente la massima efficienza di supporto nel problem solving.

Per quel che concerne gli investimenti in marketing e comunicazione, invece, l’attività sarà concentrata su volantini, co-advertising nazionale insieme alle principali aziende Elfo, presenza su riviste specializzate, nuovi btob a disposizione, il magazine Dixe News, un nuovo sito che permette agli utenti di registrarsi, divise e stopper coordinati all’interno dei punti vendita.

Oscar Corio, direttore generale di Evoluzione, in occasione della recente inaugurazione della nuova sede del Gruppo collocata nel Centro Direzionale di Milanofiori, si è detto fermamente convinto che le strade per lo sviluppo siano sostanzialmente due: siglare partnership tra diversi operatori del settore, anche in funzione di contrasto all’ingresso di retailer stranieri, in primis quelli americani e cercare di fare massa critica attraverso collaborazioni con gruppi di analoga grandezza nazionali o internazionali o anche gruppi più importanti che possano essere interessati per esempio alla rete di vendita.


























28 Febbraio 2012
Articoli Correlati
Datalogic: ricavi preliminari di vendita a +13% nel 1° trimestre
I ricavi preliminari delle vendite del primo trimestre 2015 si attestano a 122,3 milioni di euro con una crescita del 13% rispetto allo stesso periodo del 2014 (a cambi costanti in crescita del 4%) e in leggero decremento rispetto al quarto trimestre dello scorso anno.
Gruppo VéGé si rafforza in Puglia con Ferì
Il Gruppo pugliese ha in programma nel corso dell’anno il taglio del nastro di 9 punti vendita in affiliazione e gestione diretta. Le prime aperture riguarderanno l’ipermercato Sidis da 1.300 mq a Squinzano, con tutti i reparti merceologici incluso l’abbigliamento sportivo, e due supermercati Sidis a Martano e Scorrano, rispettivamente da 450 e 380 mq.
PAC 2000A sempre più attiva in Calabria
Fatturato a 255 milioni di euro e 19,4 per cento di quota di mercato, con trend in costante crescita. Nuovi progetti per le carni bovine calabresi e podoliche e per l’ortofrutta, con un localismo che reinveste in regione innescando un circolo virtuoso anche sull’indotto. Nel corso del 2014 Pac 2000A ha sviluppato un fatturato di 255 milioni di euro, in crescita del 4,9% rispetto all’anno precedente.
Esselunga: vendite a +0,8% nel 2014 e 2500 assunzioni in vista
Il gruppo di Bernardo Caprotti ha chiuso lo scorso anno con profitti pari a 212 milioni e oltre 7 miliardi di ricavi. I clienti sono aumentati dell'8,5%. Nel corso del 2015 sono previsti un ulteriore sviluppo della rete vendita e un piano di 2500 assunzioni.
Gruppo Gabrielli archivia un 2014 con il segno piu'
Un anno di crescita per Gabrielli che si conferma un'azienda solida e un buon modello imprenditoriale nel panorama della grande distribuzione organizzata. È questa la fotografia che emerge dalla lettura dei dati diffusi nel corso della tradizionale convention annuale del Gruppo che archivia il 2014 con un incremento della vendite pari al +2%.
Coop Adriatica, Coop Estense e Coop Consumatori Nord Est: al via la fusione
I CdA delle tre più grandi cooperative di consumatori del Distretto Adriatico, riunitisi venerdì 20 marzo, hanno deliberato con voto unanime un progetto di fusione i cui obiettivi e contenuti industriali e sociali saranno sottoposti, nei prossimi mesi, al vaglio delle assemblee dei soci delle cooperative stesse.
Vino: quale marketing sullo scaffale?
Decisamente un marketing della concretezza, quello giocato dalle grandi insegne. Promozioni mirate e ben dosate, lontane dalla logica dell'"offerta speciale", reparti chiari e etichette leggibili, molto impegno sulle marche private, che si arricchiscono di linee a denominazione e regionali. Nei migliori corner non manca nemmeno l'enologo.