Loading...
Aggiornato al: 15 Luglio 2019 17:30
Spot News
Checkpoint Source Tagging: quando la consulenza fa la differenza

Con più di 40 anni di esperienza nello studio, realizzazione ed applicazione di soluzioni per il miglioramento della disponibilità della merce a scaffale, Checkpoint Systems rappresenta il partner più affidabile per supportare le aziende nello sviluppo di progetti di Source Tagging, attraverso un Team di specialisti, che accompagnano il cliente durante tutte le fasi del progetto.

Il percorso di consulenza inizia con un’analisi tecnica del prodotto, del packaging e della linea di produzione, per definire la soluzione tecnologicamente più idonea a garantire il minimo impatto sull’intero processo e la migliore modalità di protezione. In particolare, l’impiego delle soluzioni a radiofrequenza, permette di implementare il processo di protezione, senza l’aggiunta di ulteriori passaggi in fase di produzione

La garanzia del supporto in loco per la certificazione e semplificazione dei processi e dei nuovi cicli produttivi è un altro plus della consulenza di Checkpoint, il cui know-how consente di intervenire su qualsiasi linea produttiva e tipologia di prodotto: dal beauty, al food, fino all’abbigliamento. A questo proposito, sono disponibili più di 40 etichette, sviluppate per adattarsi alle specificità dei diversi articoli: dalle Food Safe realizzate per il contatto diretto ed indiretto con gli alimenti, alle EP (Enhanced Performance), etichette ecologiche e facilmente applicabili, fra le più piccole sul mercato, sino ai nuovi tag creati appositamente per le calzature. 

Il Team di protezione alla fonte, grazie al supporto del Checkpoint Source Tagging Lab, elabora, inoltre, la documentazione necessaria, a garanzia della corretta implementazione e funzionamento del progetto, lungo tutta la filiera.  

Semplicità, competenza sviluppata negli anni e massima efficacia: il servizio di Checkpoint permette di capitalizzare tutti i benefici della protezione alla fonte.
Un valore aggiunto per i produttori, che in questo modo devono solo preoccuparsi di consegnare un prodotto già protetto al 100% e integro anche per quanto concerne il packaging, a favore di una maggiore riconoscibilità del brand.

Ne consegue un netto aumento delle vendite, in quanto il Retailer, oggi più che mai, apprezza questo tipo di scelta: referenze più sicure, infatti, garantiscono ai punti vendita, una riduzione dei costi di manipolazione ed una maggiore velocità di esposizione e disponibilità dei prodotti a scaffale, a vantaggio di clienti più soddisfatti e fedeli.       

Per maggiori informazioni
http://www.checkpointsystems.com/

02 Settembre 2013