Loading...
Aggiornato al: 15 Ottobre 2018 17:30
Sostenibilità
Gruppo Gabrielli sostiene Legambiente Marche e Abruzzo

Siglato un importante accordo con Legambiente Marche e Abruzzo in base al quale il Gruppo Gabrielli sarà partner dell'iniziativa “spiagge e fondali puliti 2018”.
Da sempre attento al mondo dell'eco sostenibilità e dell'importanza che la sensibilizzazione e educazione possono avere a riguardo, il Gruppo Gabrielli amplia la progettualità del proprio impegno attraverso la partecipazione attiva all'iniziativa dedicata alla pulizia di spiagge e fondali.

Nel contempo i punti di vendita di prossimità delle aree coinvolte, saranno messi a disposizione per fare informazione e sensibilizzazione, invitando la cittadinanza ad unirsi all'appuntamento e, nel contempo, potranno consultare il vademecum delle azioni responsabili da adottare per tutelare il patrimonio costiero, vetrina per il turismo.
Secondo una nota Legambiente infatti, è importante promuovere la sensibilizzazione a comportamenti ecoattenti anche perchè, se non si interverrà in maniera decisa nel 2050 in mare ci saranno più rifiuti di plastica che pesci e, il mar Mediterraneo, è una delle aree più colpite e inquinate al mondo. Ogni giorno finiscono in mare 731 tonnellate di rifiuti (dati unep).


Il Gruppo Gabrielli da sempre è estremamente attento al rispetto dell'ambiente circostante realizzando i nuovi punti di vendita o ristrutturando i vecchi secondo parametri green e laddove le opportunità lo consentono, non sfruttando il suolo ma riconvertendo vecchi edifici esistenti come accaduto con l'inaugurazione dell'Oasi di Ancona, interamente in classe A+. Nel contempo la sensibilità del Gruppo a riguardo si mobilita ogni qual volta si possono proporre o ampliare attività e iniziative dedicate all'ambiente.


“ Scegliamo di affiancare le delegazioni Legambiente Marche e Abruzzo – ha detto Barbara Gabrielli vicepresidente del Gruppo Gabrielli – nell'operazione spiagge e fondali puliti 2018 perchè crediamo molto nell'attività portata avanti per la salubrità dell'ambiente che lasceremo ai nostri figli. Contribuire a fare informazione e sensibilizzazione è un'opportunità per operare in maniera responsabile e adottare un atteggiamento green tale da prevenire forme di inquinamento derivanti da azioni inconsapevoli ”.

22 Maggio 2018
Articoli Correlati