Loading...
Aggiornato al: 14 Dicembre 2018 10:30
Notizia del Giorno
Piazza Italia lancia un minibond da 12 milioni per lo sviluppo della rete

Piazza Italia si rivolge al mercato dei minibond e riceve sottoscrizioni per 12 milioni da parte di investitori istituzionali tramite la piattaforma fintech Epic. Il prestito obbligazionario, emesso il 9 aprile 2018, offre un rendimento annuo del 5,25% e ha una durata di 6 anni, con un profilo di rimborso del capitale di tipo amortizing dal terzo anno.

L’operazione è finalizzata principalmente a sostenere un programma di nuove aperture e di ristrutturazione della rete nazionale.

Piazza Italia, specialista del pronto moda per tutta la famiglia a prezzi convenienti, è stata fondata nel 1999 dalla famiglia Bernardo e, dal 2014, fa parte del programma Élite di Borsa Italiana.

È cresciuta nel tempo fino a diventare uno dei maggiori player del retail di abbigliamento, con un fatturato superiore ai 400 milioni di euro. Dotata anche di un proprio e-commerce, copre in modo capillare tutta la Penisola, con 169 grandi superfici dirette e 78 in franchising nel nostro Paese, più 55 Pdv affiliati all’estero, attivi per esempio in Libia, Paesi balcanici, Paesi arabi ed Emirati, Cipro.

Vanta negozi stand alone e nei centri commerciali, come Il Centro di Arese, Adigeo di Verona, il Globo di Busnago, Porta di Roma e Roma Est, La Cartiera di Pompei, I Gigli di Campi Bisenzio e tanti altri.

Commenta Francesco Bernardo, amministratore delegato per la finanza: “Questo è solo il primo passo per il finanziamento degli investimenti del prossimo triennio. Siamo partiti con l’idea pionieristica di disintermediazione del debito, ma considerato il forte interesse manifestato dagli investitori istituzionali pensiamo di poter ampliare la provvista nei prossimi esercizi, aprendoci a un mercato di capitali per noi nuovo”.

Epic è una private investment community specializzata in economia reale. Opera attraverso fintech per mettere in contatto diretto Pmi e startup con investitori italiani e internazionali interessati a finanziare i loro progetti di crescita.

12 Aprile 2018
Articoli Correlati