Loading...
Aggiornato al: 17 Giugno 2019 12:30
News
One Express investe in innovazione informatica e digitale

Il primo semestre del 2019 è scandito per One Express dall’innovazione IT e dalla semplificazione dei processi in ottica digitale: ottimizzazione e tecnologia per aumentare le performance nell’era dell’industria 4.0.

A febbraio il primo assaggio tech, con il sistema di mail borderizzato. Alle 8.00 e alle 20.30, network e sffiliati si confrontano con l’ammontare di merce entrante/uscente dall’hub per organizzare i ritiri e i carichi, monitorare le giacenze, gestire i recuperi e identificare le tipologie di bancali e i mezzi più idonei al trasporto. A marzo, invece, la rete propone la nuova App Clienti agli utenti di Apple Store e Google Play per monitorare le consegne affidate, richiedere un preventivo, esplorare il mondo One, valutare l’efficienza del servizio, controllare lo storico degli ordini e ricevere avvisi tramite un sistema di messaggistica istantanea integrato nell’applicazione.

Nel mese di maggio, arriveranno la portineria digitale e il cruscotto. I tre tasti – Produttività, Operatività e Qualità – trasportano l’affiliato nell’universo del gestionale per verificare le attività e portarle a compimento, con ordine, razionalizzazione e trasparenza. Giugno, invece, coinciderà con l’avvio dello scambio interregionale di merci tra affiliati: una vera svolta nella movimentazione dei pallet, capace di abbattere percorrenze e costi fissi, senza rinunciare alla garanzia del tracciamento.

Rivoluzione digitale anche per la documentazione ADR, indispensabile per il trasporto in sicurezza di merci pericolose. Inoltre, grazie al nuovo Honeywell Dolphin (CT40) è possibile gestire il carico/scarico con una sola App e un solo dispositivo, switchando dall’ambiente “Magazzino” al corrispettivo “Autista”. Infine, la rete sta implementando la bollettizzazione diretta per consentire ai clienti di creare e apporre in autonomia le etichette sui pallet, riducendo i costi e la dispersione di tempo, e contenendo il rischio di errore.

25 Marzo 2019
Articoli Correlati