Loading...
Aggiornato al: 14 Ottobre 2019 14:30
Intervista
Primark: buona la prima

Quasi 5 mila metri quadri su due piani, 46 casse, 63 camerini, wifi libero, spazi per ricaricare i cellulari e per sedersi. Queste le caratteristiche principali dell’insegna irlandese del fashion a basso prezzo che spopola in mezza Europa e negli Usa e fa impazzire folle di giovani e giovanissimi. Milano pare essere solo la prima tappa di un percorso che porterà Primark in altre città italiane. In occasione dell'inaugurazione Distribuzione Moderna ha intervistato Breege O'Donoghue, Company Director dell'azienda.

Avete appena inaugurato il primo punto vendita italiano qui ad Arese. Quali sono i vostri piani di sviluppo per il nostro Paese?
Abbiamo inaugurato il nostro primo negozio in Italia nel nuovo centro commerciale Il Centro di Arese. Esso è collocato in una posizione ideale per Primark: Arese si trova in una posizione strategica, vicino a Milano, la città della moda. In futuro apriremo in autunno un nuovo punto vendita a Brescia e un altro a Firenze nel 2017.


Quali sono le caretteristiche di questo punto vendita? Si differenzia da quelli già esistenti negli altri Paesi?
Il punto vendita si estende su una superficie di 5.088 metri quadri suddivisi su due piani, con 63 camerini e ben 46 casse. All'interno del negozio c'è un'area relax dove ci si può riposare durante lo shopping, in un ambiente moderno e all'avanguardia. Primark vende abbigliamento trendy a un prezzo accessibile. I capi sono gli stessi per ogni Paese ma lavoriamo per andare incontro ai gusti e alle preferenze locali: il team locale dedicato alla vendita può influenzare l'offerta del negozio. Per darle un’idea, sappiamo che in Olanda abbiamo un assortimento più ricco di borse a tracolla in quanto sono utili quando si va in bici e sono molto molto richieste dai clienti.

Avete riscontrato delle difficoltà nell’ingresso sul mercato italiano?
Il primo mercato in cui Primark è entrato al di fuori dell'Irlanda e del Regno Unito è stata la Spagna nel 2006 – che presenta molte similitudini con il mercato irlandese. Primark ora gestisce oltre 300 punti vendita in 11 paesi - Italia , Regno Unito, Repubblica d'Irlanda, Spagna, Portogallo, Germania, Paesi Bassi , Belgio , Austria, Francia, e Stati Uniti. Questo primo negozio è un'opportunità per Primark per imparare e studiare il mercato italiano nel dettaglio.


Che risultati pensate di ottenere in termini di fatturato nel primo anno?
L'Italia è una grande opportunità per Primark. Gli italiani amano fare shopping e spendono un sacco di soldi in vestiti. Le aspettative sono alte ma faremo una prima valutazione tra almeno 6 mesi. Di sicuro abbiamo avuto una risposta entusiasta per l'apertura del negozio di Arese.

La vostra politica di prezzi bassi in che modo può collimare con il costo del lavoro in Italia che è tra i più alti in Europa?
I prezzi di Primark sono bassi perché operiamo in modo diverso rispetto a molti altri rivenditori. I salari dei lavoratori all'interno di una fabbrica sono gli stessi, sia che essi producano vestiti per Primark, sia che lo facciano per altri retailer, che possono anche essere brand di alta moda.
Primark riduce i costi del lavoro in modo intelligente e snello:
- Primark ha un margine molto più basso rispetto a molti concorrenti
- Primark ordina la maggior parte dei suoi prodotti direttamente dai fornitori
- Primark ordina capi di abbigliamento in grandi volumi, spesso concedendo tempi lunghi ai fornitori per permettere loro di pianificare e raggiungere efficienze di scala, come ad esempio l'ordinazione di tessuto in massa
- Laddove possibile, i fornitori di materie prime di origine sono vicini a dove la merce è in corso di fabbricazione
- Primark paga i fornitori prontamente
- Non facciamo quasi nessuna pubblicità in modo da mantenere i costi verso il basso

Quanto è importante per voi l'efficienza logistica e come la gestirete in Italia?
Primark ha sette centri di distribuzione in Europa e una negli Stati Uniti, con oltre 4 milioni di mq di stoccaggio in totale. Il Centro di Arese attualmente è rifornito dal nostro centro di distribuzione di Naas, in Irlanda. Entro la fine dell’anno Primark aprirà un nuovo centro di distribuzione a Roosendaal, Paesi Bassi che una volte pronto rifornirà sia il negozio di Arese che i prossimi punti vendita in Italia.





26 Aprile 2016
Articoli Correlati