Loading...
Aggiornato al: 21 Luglio 2018 16:00
Estero
I gelati siciliani di Stecco Natura prendono la via dell'Asia

Chissà se agli Orientali piaceranno sorbetti e gelati ai pistacchi di Bronte Dop, alle nocciole dei Nebrodi, alle mandorle Pizzute di Avola e ai semi di Carruba? E perché no? In fondo sono tra i principali consumatori mondiali di prodotti di gelateria.

Così FF, titolare del marchio di gelaterie in franchising Stecco Natura, insegna che propone ghiaccioli, creme e ‘capricci’ (i più elaborati), tutti ottenuti con puro succo di frutta e ingredienti bio e naturali, più una linea senza glutine e senza lattosio, ha puntato con decisione su Cina, Macao e Taiwan.

Lo sbarco avverrà grazie a un accordo con Icy Matters Company, che prevede lo sviluppo, nei Paesi asiatici, di una serie, nutrita, di nuovi punti vendita. Icy fa parte, a sua volta, di Shun Tak Holdings, quotata alla Borsa di Hong Kong e con un fatturato equivalente a 700 milioni di euro.

FF Stecco Natura, fondata nel 2012 dagli imprenditori Cristian Ielo e Massimo Mirabella, è oggi presente nella nativa Catania (2 negozi), presso Fidenza Village (PR), a Gallipoli (LE), nella galleria de La Reggia Designer Outlet (CE), a Messina (2 negozi), a Palermo, Palma di Maiorca (Spagna), a San Vito Lo Capo (TP), al Serravalle Designer Outlet (AL) e poi a Siracusa, Taormina, a Roma (Euroma 2 e Stazione Tiburtina) e a Milano, presso la Rinascente Duomo e nella zona dei Navigli.

Vanta un socio di riferimento di tutto rispetto, l’uomo d’affari e manager Andrea Morante, già amministratore delegato del marchio di gioielleria Pomellato e oggi presidente di Sergio Rossi, famosa griffe di scarpe, accessori e borse per donna.

Del resto, se si parla di gelati, si scopre che i cinesi ne sono fortissimi consumatori, avendo battuto da poco gli Usa. E altre nazioni asiatiche, come Corea, Indonesia, Malesia, Vietnam, non sono da meno, anche se la vera patria del prodotto, sia in termini di produzione che di consumi, rimane la vecchia Europa.

Secondo Andrea Morante “è sorprendente come una, relativamente piccola, startup siciliana si sia rapidamente affermata sul mercato europeo, riuscendo anche a suscitare l’interesse commerciale di una grande società cinese con base ad Hong Kong. È una svolta storica per la giovane azienda siciliana riconosciuta come ‘first mover’ nel segmento del mercato dei gelati su stecco di alta qualità. Alla base di tutto non c’è una tecnologia all’avanguardia, ma un prodotto tradizionale fantastico tutto italiano”.

25 Giugno 2018
Articoli Correlati