Loading...
Aggiornato al: 16 Agosto 2018 16:00
Associazioni
Provolone Valpadana Dop: produzione in crescita del 12,5 % nel 2017

Il Consorzio per la Tutela del Provolone Valpadana, l’organismo che si occupa di tutela, vigilanza e controllo del formaggio dop, conferma l’andamento in continua crescita della produzione che nel 2017 ha registrato cifre record raggiungendo quota 5.900 tonnellate di formaggio prodotto, +12.5% sul 2016, anno in cui la produzione si era assestata sulle 5.250 tonnellate, totalizzando un +11.4% rispetto al 2015. Anche la raccolta del latte ha toccato cifre da primato con le sue 57.000 tonnellate destinate alla produzione del formaggio DOP, mentre le altre 213.000 al Provolone generico, superando le 270.000 tonnellate totali e aumentando del 4.4% il dato del 2016.


Questo continuo sviluppo è un segnale positivo che indica la crescente preferenza dei consumatori per la qualità e la sicurezza del cibo, accanto alla tendenza a voler premiare chi desidera far scoprire non solo il valore unico di molti prodotti italiani ma anche l’esperienza che il consumatore ne può fare riscoprendone territori e storia.
Il Consorzio Tutela Provolone Valpadana si è impegnato negli anni ad attuare da una parte azioni di sensibilizzazione nei confronti dei consumatori sull’importanza di una alimentazione sana e dall’altra a monitorare le peculiarità delle materie prime scelte per la produzione e i processi, confermando standard qualitativi molto elevati, apprezzati in Italia e all’estero - la Spagna si conferma primo paese per l’export. Il Consorzio di Tutela prosegue nel 2018 le iniziative di promozione sia in Italia che all’estero con partner quali Alti Formaggi, l’Istituto di Valorizzazione Salumi Italiani e il Consorzio dell’Asti con i quali è in corso una articolata attività negli USA che coinvolge la grande distribuzione con l’obiettivo di fare conoscere alcuni prodotti di eccellenza italiani.


Secondo i dati forniti da Qualivita, l’organismo che si occupa di valorizzare le eccellenze agroalimentari, l’Italia si conferma leader mondiale nella produzione di prodotti a marchio DOP IGP con una incidenza totale del 57% sul comparto Food, annoverando 818 Indicazioni Geografiche registrate nel 2017, 14,8 miliardi di euro di valore alla produzione e 8,4 miliardi di valore all’export, con un aumento dei consumi nella GDO del 5,6%. L’offerta si è saputa adattare alle esigenze degli utenti creando un settore alimentare di alto pregio apprezzato non solo in Italia, ma anche nel resto del mondo. Il trend continua da ormai oltre 10 anni, affermando la qualità dei prodotti DOP IGP, che sono cresciuti fino a rappresentare l’11% dell’industria alimentare nel nostro Paese e il 22% dell’export agroalimentare nazionale. Provolone Valpadana DOP ne è un importante e apprezzato esempio, una realtà italiana di eccellenza in continua crescita.

06 Febbraio 2018
Articoli Correlati