Loading...
Aggiornato al: 20 Settembre 2018 17:30
Associazioni
Melinda annuncia l'accordo con Acetum

Il Consorzio Melinda, lo specialista delle mele, costituito da oltre 4.000 famiglie di frutticoltori che coltivano circa 6.700 ettari di meleti nella Val di Non e Val di Sole, annuncia una nuova importante partnership con Acetum, l’azienda leader nella produzione di Aceto Balsamico di Modena IGP per volumi annui certificati dal Consorzio, ma anche uno dei più grandi produttori di aceto di mele, con oltre 2 milioni di litri annui. Una collaborazione significativa tra due aziende fortemente legate alla propria materia prima, dalla quale nasce l’Aceto di mele Melinda.


Il leader delle mele farà crescere ancor più il mercato dell’aceto, in continua espansione. Una categoria con un ottimo valore aggiunto, che registra un prezzo medio al pubblico di ben tre volte superiore rispetto a quello dell’aceto di vino e una presenza sempre più importante sul punto vendita – su 28 referenze a scaffale ben 6 sono infatti di aceto di mele.

“L’aceto di mele con circa 17,7 MLN € è la terza categoria per dimensione a valore nel mercato degli aceti e con il maggior trend di crescita: +12,2% a valore per il convenzionale e +22,4% per il biologico. – spiega Marco Pellicani, Direttore Commerciale e Marketing di Acetum - In questo contesto, lo specialista dell’aceto incontra il leader delle mele per creare una gamma di aceto di mele di alta qualità unica sul mercato. Il nostro aceto di altissima qualità è ottenuto al 100% da succo fresco di mele della filiera controllata Melinda, attraverso un processo di acetificazione naturale. Questo metodo di elaborazione garantisce il mantenimento delle caratteristiche qualitative della materia prima Melinda preservandone la genuinità.”


“Siamo certi che la nostra partnership con Acetum non tarderà a dare i risultati attesi” - afferma Andrea Fedrizzi, Responsabile Marketing di Melinda. “Abbiamo alte aspettative già per questo primo anno di collaborazione durante il quale l’aceto Melinda sarà inserito in molti punti vendita delle principali catene italiane. Operare in sinergia rappresenta oggi un asset fondamentale per il nostro Consorzio e questo accordo è una nuovo modo di integrare il nostro business valorizzando da un lato le mele uso industria e dall’altra la nostra marca.”

Tre le referenze disponibili a partire dall’inizio del 2018: l’aceto di mele convenzionale, l’aceto di mele biologico e la glassa all’aceto di mele con Madre Naturale. Sono tutte adatte a un target ampio e variegato tipico del canale GDO, con un’attenzione particolare alle esigenze del consumatore moderno, orientato alla ricerca di prodotti salubri e genuini.

19 Marzo 2018
Articoli Correlati