Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 16 Luglio 2020 - ore 12:30

PUBBLICITà

Pubblicità: l'anno chiuderà in positivo nonostante l'instabilità politica internazionale

Lorenzo Sassoli: “Constatiamo 9 mesi di fila di crescita, che confermano pienamente le nostre previsioni di una bilancio annuo sopra il +3 per cento. Ci aspettavamo un rallentamento autunnale, soprattutto per i rilevanti fattori esogeni di incertezza politico-economica internazionale e nazionale, ma questi, almeno fin...


La pubblicità fa gol nel semestre anche grazie agli Europei

Il mese di giugno e il bilancio di metà anno si chiudono con dati confortanti per l'advertising, ai quali hanno dato sicuramente una spallata gli Europei di calcio. Ma il trend ha radici più profonde, nella ritrovata fiducia degli investitori. Così il dato annuo dovrebbe attestarsi sul 3 per cento. Ovviamente il pallon...


Upa: la pubblicità può attenuare l'effetto Brexit

Secondo Lorenzo Sassoli De Bianchi investire è il modo migliore per scongiurare la minaccia di un ritorno di fiamma della recessione. Una bella scommessa, sulla quale saranno i saldi, di sabato 2 luglio, ad apire una finestra. Vinceranno gli ottimisti o i pessimisti?


Lorenzo Sassoli, presidente Upa: no alla depressione post Brexit

Lorenzo Sassoli De Bianchi è un uomo e un imprenditore troppo intelligente per non rendersi conto pienamente del difficile momento congiunturale. Ma è anche e soprattutto un pubblicitario e un ottimista: dunque sa trasformare i problemi in opportunità. La sua ricetta? Recuperiamo risorse inutilizzate e ricominciamo a i...


La pubblicità triplica le perfomance rispetto al Pil

"L'andamento dell’adv è più positivo del trend macroecomico del Paese - spiega Alberto Dal Sasso, Tam e Ais managing director di Nielsen -. Sulla base delle stime flash Istat sul primo trimestre, infatti, la nostra economia ha beneficiato di una crescita dello 0,3%, un incremento flebile ma continuo e, soprattutto, tra...


Pubblicità: per gli increduli arriva la certificazione etica

Swg ha svolto per EthicsGo, primo istituto che certifica la veridicità delle campagne, una verifica sui consumatori e sulle imprese. Il 70% dei nostri connazionali non prende certo l'advertising per oro colato, ma è anzi molto diffidente. Più credibili sono invece le etichette, soprattutto quelle delle Pmi italiane. C'...


Il mercato pubblicitario chiude il 2015 con un +1,7 per cento

“Dopo un inizio faticoso – spiega Alberto Dal Sasso, advertising information service business director Nielsen – il 2015 si è chiuso in positivo, grazie al traino di un buon secondo semestre, che ci rende ottimisti anche per il probabile consolidamento che prevediamo per il 2016”. In forte crescita la radio, Internet e...


Iab Forum: il big bang del digitale verrà dai dispositivi mobili?

L'adv digiatale è da 7 anni in crescita e anche i dati del 2015 non deludono, con una variazione positiva del 10 per cento. Tuttavia la rete non è ancora riuscita a sorpassare la televisione. E' possibile che questo scavalcamento si verifichi? A fare la differenza sono e saranno soprattutto i device mobili, che hanno i...


Pubblicità, avanti adagio

Dove va la pubblicità? Fra una congiuntura non ancora positiva, una crescente parcellizzazione dei mezzi e l’effetto di richiamo esercitato da Expo su molti budget dell’alimentare, viene proprio voglia di chiederselo. La luce è ancora debole.


La pubblicità mette Expo in onda

Expo come importante tema di investimento pubblicitario? Certamente. Tra gennaio e maggio 2015, le oltre 80 aziende sponsor e partner della rassegna hanno speso in advertising complessivamente 55 milioni di euro per comunicare il proprio coinvolgimento nell’Esposizione. Lo dice Nielsen Expo Advertising Tracking, lo str...