Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 09 Agosto 2020 - ore 16:00

EXPORT

Taiwan apre le frontiere al Prosciutto di Parma

Superati i controlli e le verifiche il Parma entra in nuovo mercato. Il Paese ha un ottimo potenziale nell'area asiatica, che oggi assorbe circa 150.000 prosciutti all’anno con Giappone in testa, seguito da Cina, Singapore e Hong Kong.


La Doria investe 115 milioni sullo sviluppo in Italia e all'estero

Il piano industriale presentato dal Cda punta a un netto rafforzamento nei prodotti di fascia alta, come i sughi e il biologico, ma anche all'espansione nei Paesi emergenti. Il presidente, Antonio Ferraioli, non esclude future acquisizioni.


La sfida texana dei vini rossi italiani in una ricerca Wine Monitor

Dalla ricerca "Pasqua e il vino rosso di pregio: grandi cru e denominazioni a confronto. Il caso del Texas" commissionata da Pasqua Cantine a Wine Monitor di Nomisma emerge che i nostri prodotti, specie nei segmenti premium e ad alta gradazione, hanno acquisito, negli Usa, valori di esclusività e lusso, di solito appa...


eBay sempre più importante per le nostre esportazioni online

Nel 2013-2017 il numero delle Pmi che esportano in tutto il mondo attraverso l piattaforma è cresciuto del 52%, mentre il valore totale delle vendite oltre confine è salito del 48%. Nel quinquennio il flusso in volume ha superato 13 milioni di prodotti. I prodotti più gettonati vanno dalle sneakers ai cellulari.


Apofruit: qualità e brand danno solo buoni frutti

Puntare sulla marca è da sempre un'esigenza del mondo ortofrutticolo, una scommessa che pochi hanno vinto. Fra questi il gruppo cesenate è un caso esemplare. Il direttore commerciale, Mirco Zanelli, ci spiega perché in Italia il primo prezzo non paga.


Icam, un bilancio dolcissimo grazie a biologico e Mdd

Il gruppo comasco punta con decisione sui canali e sui prodotti a più alto gradimento. Non solo bio e private label, ma anche il premium brand Vanini e i mercati esteri, primo fattore di crescita.


A Fruit Logistica l'Italia afferma il suo primato

La nostra Penisola è nella terna dei maggiori produttori continentali di ortofrutta. Export e consumi interni stanno dando riscontri positivi e la produzione si piazza su un valore che supera i 12 miliardi di euro. Ma indubbiamente, specie oltre confine, si può fare di più, anche perché il mercato presenta molte nuove ...


Assocamerestero combatte le imitazioni alimentari con 'True italian taste'

L'associazione delle 78 Camere di commercio italiane all’estero, ha presentato i primi risultati dell’attività svolta dal progetto Tit. Fra i prodotti più taroccati compaiono le nostre migliori Dop e Igp. Ma si può fare molto per arginare il fenomeno.


Il franchising supera i 24 miliardi di fatturato

Il dato, in crescita, emerge dal report dell’Osservatorio Federfranchising Confesercenti. In aumento nel 2017 è anche la presenza dei franchisor italiani all’estero. Ma gli imprenditori hanno bisogno di aiuto...


Deloitte prevede un aumento di 15 miliardi di euro per l'agroalimentare

Una cifra importante come target per i prossimi tre anni e anche una bella scommessa per il settore che deve giocare le sue carte sul versante dell'innovazione: qui a vincere sono un diverso rapporto con il consumatore, la collaborazione fra aziende e soprattutto la qualità a tutti i livelli.


La Linea Verde aumenta il fatturato e punta all'estero

Il gruppo guidato dalla famiglia Battagliola prosegue nel proprio sviluppo. Per il 2018 si annuncia il consolidamento e l'ampliamento dei ricavi esteri, oggi attestati al 35 per cento dei ricavi.


Un'ottima annata per gruppo Cevico

Tutti gli indici del big vinicolo cooperativo si dimostrano positivi, sia sul mercato interno sia all'estero. Ai vertici arriva un nuovo presidente, il quarantanovenne Marco Nannetti.


La Molisana: 200 milioni nei prossimi tre anni

Se l'azienda di Campobasso realizza già oggi il 35% dei ricavi, l'amministratore delegato, Giuseppe Ferro, prevede un 2018 giocato oltre confine. Per l'Italia invece il grande lavoro sarà sulle ricette salutari, come l'integrale.


Ottime previsioni 2017 e una nuova sede produttiva in Serbia per La Linea Verde

Entro fine anno è prevista l’apertura di una nuova filiale estera. Inoltre l'azienda sta investendo fortemente – 15 milioni di euro - sull’ampliamento del polo industriale di Manerbio, in provincia di Brescia.